Un senza-tetto dona i sui ultimi soldi ad una studentessa in difficoltà, lei lo ringrazia in un modo incredibile! (VIDEO)

Una studentessa, Dominique Harrison-Bentzen, grazie ai soldi di un senza-tetto può tornare a casa. Un gesto di estremo altruismo, premiato con la solidarietà di 5000 persone!

 Care Unimamme, in quanti modi può essere aiutato un homeless, una persona che ha perso tutto? In quanti altri un homeless può aiutare altri in difficoltà? L’altruismo è un sentimento magico, capace di ricreare azioni improbabili ma incredibilmente reali e la storia che vi stiamo per raccontare ne è la sorprendente dimostrazione.

In 5.000 per ringraziare la grande generosità di un homeless

Dopo una notte trascorsa fuori, la ventiduenne Dominique Harrison-Bentzen si trova d’improvviso nei guai. Da sola, per strada e con le tasche vuote, senza neanche gli spiccioli per tornare a casa. Ha perso il suo bancomat e non sa come fare. Guardandosi attorno va alla ricerca di aiuto. Ed ecco che, nella mano della persona più inaspettata che potesse pensare trova una soluzione.  Ad un tratto infatti, uno sconosciuto gli si avvicina offrendogli le 3 sterline che gli avrebbero permesso di tornare a casa.

A farsi avanti per aiutare Dominique un homeless, un uomo senza fissa dimora che vedendola in difficoltà gli ha offerto quel poco denaro che aveva addosso e che l’avrebbe aiutata.

Dopo l’iniziale rifiuto la studentessa accetta infine quel gesto di grande cuore ed altruismo che è l’unica possibilità. Dominique fa rientro a casa ma il volto di quell’uomo che gli ha offerto tutto ciò che possedeva ha lasciato in lei una profonda traccia.

Anche lei può e vuole fare qualcosa per quell’uomo e per ricambiare la sua generosità. Decide così di lanciare una campagna di raccolta fondi dormendo in strada per 24 ore. La risposta della gente è letteralmente travolgente. In poco tempo aderiscono oltre 5.000 persone che vogliono contribuire alla causa. Ognuna di loro dona 3 sterline, lo stesso importo che l’homeless, chiamato “Robbie“,  aveva donato a Dominique.

Ad oggi sono stati raccolti oltre 32 mila sterline (l’equivalente di circa 40 mila euro) e sono serviti per dare a Robbie una residenza. Essendo un senza dimora infatti, Robbie non aveva possibilità neanche di cercare un lavoro. Il denaro raccolto servirà quindi a pagare l’acconto di un appartamento e permettergli di migliorare la sua condizione. Ciò che avanzerà, su suggerimento di Robbie, servirà per aiutare altre persone nelle sue condizioni.

Care unimamme, la storia di “Robbie”, così come quella del poliziotto che aiuta una mamma povera, colta a rubare uova in un supermercato per sfamare la famiglia, ci fanno capire quanto sia importante l’empatia e la generosità soprattutto in questi momenti di grande difficoltà generale. Voi, cosa ne pensate di questo bellissimo gesto di umanità?

 

(fonte: thestir.cafemom/facebook HelpRobbiePreston)

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta