Mamma umiliata in un albergo di lusso perchè considerata “oscena” (FOTO & VIDEO)

Può una mamma che allatta essere considerata “imbarazzante”? E’ accaduto in un albergo a 5 stelle di Londra.

mamma che allatta con e senza copertura


Unimamme, in questi giorni, sta suscitando vivaci polemiche la vicenda accaduta in uno degli hotel più lussuosi di Londra: il Claridge. Nella modernissima Inghilterra infatti una donna che allatta al seno è ancora vista come qualcosa di “osceno”, da coprire alla vista altrui.

Tutto è cominciato quando la mamma trentacinquenne Lou Burns si è recata al Claridge per un tè pomeridiano pensando di ricevere un trattamento adeguato all’ambiente, ma così non è stato.

Quando è venuto il momento di allattare la sua piccolina il personale dell’albergo le ha offerto un’enorme tovagliolo per evitare di offendere gli altri clienti.

Lou si è trovata costretta ad accettare e nella foto si è perfino sforzata di sorridere, ma poco dopo ha dichiarato di essere scoppiata a piangere per l’umiliazione.

“Sono rimasta sconvolta, non mi era mai capitato prima. Tra le lacrime ho tentato di spiegare che ero davvero arrabbiata” ha dichiarato la donna al Daily Mail.

Lou ha spiegato di non voler essere una specie di crociata, ma che nessuno dovrebbe essere trattato in quel modo. “Sarebbe carino ricevere delle scuse e che l’albergo cambi la sua politica per non far sentire le donne che allattano delle cittadine di serie b” ha aggiunto Lou.

Inoltre, l’allattamento al seno è notoriamente incoraggiato per i benefici che porta al bimbo e alla mamma. “Mi sembra un po’ stupido che le persone se ne sentano offese” ha riferito la donna.

sala tè


Tutto, in realtà, è accaduto molto in fretta. Lou Burns, sposata ad un attore comico, voleva concedersi un piccolo extra natalizio con la sorella, la figlia e la madre arrivata da Birmingham. Aveva da poco iniziato ad allattare la figlia, in modo molto discreto, quando un membro dello staff si è avvicinato con una tovaglia.

“Ha detto che era dispiaciuto, ma la politica dell’hotel era che la madri che allattavano si coprissero con una tovaglia” ha spiegato Lou Burns. Poiché l‘hanno vista turbata hanno chiamato il manager che ha confermato la politica dell’hotel.

Lou Burns ha ribattuto però che la piccola non riusciva a nutrirsi adeguatamente con la coperta sulla testa e così i membri dello staff le hanno “concesso” di procedere con l’allattamento al seno a meno che uno dei clienti non si fosse lamentato.

“Non si poteva intravedere nulla mentre allattavo, perché avevo una maglietta sotto il maglione. Nessuno si lamentava” ha proseguito la donna che ha detto esplicitamente al personale di essersi sentita offesa e umiliata e che mai avrebbe pensato di essere disturbata per una cosa simile.

Dopo la brutta avventura Lou ha riferito che non l’avrebbero più rivista.

Lou però non ha esitato a rendere nota la sua disavventura su Twitter, dove ha trovato uno stuolo di sostenitori.

“Come può la vista di una mamma che allatta il figlio far sentire le altre persone nient’altro che bene?” le ha scritto qualcuno su Twitter, qualcun altro ha aggiunto: “chiedere a una mamma che allatta di coprirsi è illegale e un comportamento disgustoso”.

Secondo il Sistema Sanitario Nazionale non si dovrebbe far sentire una donna a disagio per il fatto di allattare al seno. Inoltre l’Equality Act del 2010 ha reso illegale il fatto di cacciare una donna che allatti da luoghi pubblici come caffè, negozi, ecc…”

Nel Regno Unito purtroppo episodi come quello accaduto a Lou non sono una novità e, in alcune occasioni, le mamme che allattano hanno protestato vivamente organizzando manifestazioni di supporto. E’ successo anche in questo caso. Il primo pomeriggio del 6 dicembre 40 donne si sono ritrovate di fronte all’hotel e si sono messe ad allattare i loro piccoli per strada, come segno di protesta contro la politica discriminatoria dell’albergo.

donne che allattano per strada


 

Solo qualche tempo fa Facebook aveva invitata una donna a rimuovere dal profilo una foto in cui allattava la figlia, accampando le norme contro la nudità.

A quanto pare la lotta per affermare il diritto delle donne ad allattare al seno in pubblico è ancora lunga.

Voi cosa ne pensate? Se una mamma allatta senza ostentare il seno, come in questo caso, è davvero necessario coprirsi?

 

(Fonte: Daily Mail.co.uk)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta