Vacanze sicure: 10 farmaci da mettere in valigia

Un utile elenco di farmaci da mettere in valigia prima di partire per una vacanza grazie ai quali poter affrontare eventuali incidenti di percorso, dalla febbre alle contusioni e tanto altro ancora

vacanzeOgni volta che si parte per una vacanza, seppur breve, si riempie la valigia di indumenti, molti dei quali non verranno mai indossati, e di cose superflue. Non scordiamoci, però, l’importanza di portare qualche medicina che potrebbe tornarci utile, soprattutto se andiamo all’estero e non conosciamo bene la lingua del paese che ci ospita e se viaggiamo in compagnia dei nostri piccoli. Ecco un piccolo vademecum dei farmaci che dobbiamo inserire nel nostro beauty-case secondo Dica33.

Vacanze, 10 farmaci con cui viaggiare

1. Termometro
Spesso a causa del troppo sole o di una semplice sudata si può essere vittime di raffreddamento e la temperatura corporea può subire un innalzamento, è solo il termometro che può indicarci se ricorrere o meno agli antipiretici e, allora, non lasciamolo nell’armadietto dei farmaci a casa. È piccolo, occupa pochissimo spazio e può sempre tornare utile.

2. Antinfiammatorio-analgesico
L’analgesico che, solitamente, è presente nella borsetta di ogni donna necessario per curare un mal di testa, un indolenzimento muscolare, una distorsione e anche i classici dolori mestruali. Ricordiamo di infilare in valigia una confezione del nostro solito analgesico, ricordando, comunque, di non esagerarne con l’assunzione.

3. Antibiotico ad ampio spettro e antipiretico
È necessario mettere in valigia questo farmaco se ci si reca in paesi tropicali o in altri luoghi dove non è molto semplice trovare una farmacia, la sua funzione è quella di contrastare eventuali infezioni e un antipiretico (ibuprofene o paracetamolo) per abbassare la febbre.

4. Disinfettante intestinale e antispastico
Se si va in vacanza in paesi, o in luoghi, dove l’igiene non è molto curato ci si potrebbe dover affrontare un’intossicazione alimentare o delle infezioni gastroenteriche per cui il disinfettante intestinale potrebbe esserci di grande aiuto, così come delle soluzioni saline reidratanti e i fermenti lattici utili per contrastare un’eventuale dissenteria. Per coloro che soffrono di coliche intestinali o renali si ricorda di portare anche un antispastico.

5. Pomate antistaminiche e antibiotiche per infezioni della pelle
Le pomate antistaminiche sono sempre utili anche se solo per lenire il fastidio del pizzico di una zanzara ma tornano utili contro le punture di qualsiasi insetto o dopo il contatto con una pianta urticante. Chiaramente la stessa pomata non deve essere applicata sulle ferite che presentano lesioni per le quali serve, invece, una pomata antibiotica.

6. Cerotti, bende, garze, pinzette e forbicine
Le piccole ferite e i graffi sono un argomento che si affronta giornalmente, soprattutto se in famiglia ci sono dei bambini. In viaggio, poi, è più facile procurarsi tagli ed escoriazioni ai piedi visto che si sta scalzi. Per riuscire ad affrontare tale “emergenza”, dunque, conviene premunirsi di tutto l’occorrente per medicare le ferite, ovvero un disinfettante, dei cerotti, delle bende, delle garze e delle forbicine.

7. Prodotti repellenti per difendersi dagli insetti
Purtroppo zanzare e insetti vengono in vacanza con noi per cui conviene portarsi dietro dei prodotti repellenti per cercare di tenerli lontano quanto più possibile, anche perché, in alcuni paesi, le punture di alcuni insetti possono provocare la malaria e la febbre gialla.

8. Protezioni solari, creme idratanti e pomate contro le ustioni
Ogni volta che ci si espone ai raggi del sole è necessario proteggersi con delle creme solari ad alto spettro protettivo per evitare scottature, eritemi e ustioni che potrebbero costringerci a restare in camera per qualche giorno rovinando le vacanze. Ricordiamo, poi, di idratare la pelle con creme doposole.

9. Pomate per contusioni e distorsioni, ghiaccio secco
Giocando a calcetto, a racchettoni o per qualsiasi altro motivo è possibile subire una contusione o una distorsione e allora può tornare utile il ghiaccio secco, di poco ingombro e di facile reperibilità, al quale poi segue l’applicazione di una pomata antinfiammatoria per ridurre il gonfiore e alleviare il dolore.

10. Farmaci per la cura di malattie croniche
Sembra superfluo dirlo ma, molte volte, può succedere di lasciare a casa proprio i farmaci necessari a curare una malattia cronica, quelli che si prendono giornalmente. Se si soffre di malattie croniche (come per esempio, tiroiditi, ipertensione, diabete, cardiopatie) ricordiamo di portare una scorta di medicinali sufficiente per l’intero periodo di vacanza.

Io, per esempio, ho nel mio beauty case una sorta di pronto soccorso e non viaggio mai senza. Ho sempre il terrore che i miei tre bimbi possano ammalarsi proprio durante le vacanza. All’interno del mio kit da viaggio, oltre ai farmaci appena elencati, ho anche le supposte da somministrare in caso di vomito, le gocce per eventuali mal d’orecchi, l’antibiotico da loro utilizzato, dei microclismi in caso di stitichezza, la pomata per cicatrizzare le ferite e anche quella per curare l’herpes.

E voi, unimamme, siete apprensive come me? Che farmaci mettete in valigia prima di partire per una vacanza?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta