Andrea e il suo giro del mondo degli orfanotrofi per far ridere i bambini -FOTO

La storia di Andrea Caschetto , un ragazzo che ha deciso di girare il mondo per portare un sorriso ai bimbi ospiti negli orfanotrofi e combattere la pedofilia.

andrea caschetto e bimba

Care unimamme, oggi vogliamo condividere con voi la bellissima storia di un ragazzo che ha deciso di girare il mondo per aiutare i bambini negli orfanotrofi. Andrea, questo il suo nome, ha deciso di portare un po’ di felicità ai bambini ospiti negli orfanotrofi e di combattere la pedofilia sempre più diffusa. Il suo viaggio è un modo di essere più vicino a quelli meno fortunati di lui, un po’ come fece la 99enne Lillian confezionando gli abiti per le bimbe più sfortunate.

Bambini negli orfanotrofi, ecco come li aiuta Andrea

Andrea Caschetto è un portatore sano di felicità. Egli gira il mondo per andare a fare visita ai bambini negli orfanotrofi e strappare loro un sorriso.

IMG_9050


Il suo viaggio, iniziato da pochi giorni, lo affronterò con un budget di soli 4 mila euro, e partirà dallo Sri Lanka dove incontrerà i volontari dell’associazione “Bimba Mondo Onlus” poi proseguirà in Asia sempre al solo scopo di portare un briciolo di felicità ai bambini negli orfanotrofi e per lottare contro la pedofilia.

Per descrivere i bimbi Andrea, nell’intervista a fanpage.it, dice “I bambini in tutto il mondo sono sempre uguali, può cambiare il colore della pelle o la forma del loro viso, ma alla fine la pensano tutti allo stesso modo. Fosse per me, farei un mondo comandato da bambini”. Come dargli torto.

Una volta giunto negli orfanotrofi Andrea gioca con i piccoli ospiti e li coinvolge in attività ludiche distraendoli dalle brutture che la vita ha loro riservato. Tanti gli incontri che durante i suoi viaggi ha fatto, molti dei quali lo hanno segnato, come quando ha incontrato un bimbo che si è molto affezionato a lui tanto da scoppiare a piangere al momento dei saluti. Riguardo questo episodio Andrea dichiara “Mi ha fatto venire voglia di diventare padre. C’era complicità. Fosse per me, poi, li adotterei tutti“.

andrea-bambini-300x225

Piurtroppo, però, Andrea non ha da raccontare solo storie positive, tante, infatti, le brutte vicende a cui ha assistito, dalla polizia corrotta che niente fa contro i pedofili, gli spacciatori e il traffico illegale di armi fino alle maestre che maltrattano i bimbi malati. Tante, troppe le cose brutte a cui ha si è trovato a fare da spettatore inerme.

Due sono i sogni nel cassetto che Andrea vorrebbe presto realizzare:

  • un libroArcobaleno – Scivolando per il mondo” i cui proventi li darebbe in beneficenza alle diverse onlus che aiutano gli orfani;
  • un viaggio, in giro per il mondo, sopra una sedia a rotelle per affrontare le difficoltà che affrontano giornalmente i portatori di handicapHo avuto la fortuna di vivere un mese su una sedia a rotelle. Mi ricordo che la cosa più fastidiosa è lo sguardo delle persone, come ti guardano, con pietismo“.

Un ragazzo davvero dal cuore d’oro che ha deciso di aiutare quelli a cui la vita ha destinato una sorte avversa. Egli stesso, ironicamente, dice “Raggiungetemi in giro per il mondo. Se volete che io vada dai vostri parenti per un saluto o un’intervista, fatemi sapere, magari mi possono pure ospitare!“.

E voi unimamme cosa ne pensate di questo ragazzo dai buoni sentimenti e altruista che ha deciso di portare un sorriso negli orfanotrofi? Se volete seguire le sue imprese potete visitare il suo profilo facebook e incoraggiarlo. Noi lo faremo e continueremo a raccontarvi di lui, non foss’altro per aiutarlo nella sua battaglia contro la pedofilia!

Seguono due interviste, quella rilasciata a Fanpage e quella a ArtistiDentro. Entrambe meritano di essere viste, per conoscere meglio Andrea!

 

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta