Zucchero killer: uccide ogni anno milioni di persone

Nuovi studi individuano nello zucchero il nuovo killer dopo il fumo. Ecco cosa consiglia l’OMS.

dune di zucchero

Negli ultimi tempi si riscontra una maggior sensibilizzazione circa i problemi derivati dall’obesità, almeno rispetto al passato, anche se non se ne parla ancora abbastanza.

Dopo il tabacco, il “nuovo prodotto killer” da combattere a spada tratta potrebbe diventare lo zucchero.

Gli esperti infatti, ovvero i capi della Salute Mondiale delle Nazioni Unite, sostengono che il derivato della canna da zucchero uccide ogni anno milioni di persone.

Secondo Graham McGregor, cardiologo inglese e membro attivo per la tutela della salute:

  • l’aggiunta di zucchero è una parte completamente inutile della nostra dieta.

Il buon vecchio e amato saccarosio infatti è responsabile di:

  • obesità
  • diabete di tipo II
  • carie.

Tutti quanti quindi, dovremmo ridurre il consumo di questo prodotto, in modo particolare:

  • i bambini non dovrebbero bere bevande gassate
  • gli adulti dovrebbero diminuire il numero di cucchiaini di zucchero fino ad arrivare a sei al giorno per evitare obesità e malattie cardiache gravi

I governi, da parte loro, dovrebbero far leva sull’industria alimentare per limitare l’abuso di questo elemento nei cibi e bevande, soprattutto se rivolti ai bambini.

Il problema è più diffuso di quanto pensiamo, ad esempio si stima che mezzo miliardo di persone al mondo sono obese, e tale numero è in crescita.

Giusto per farvi un’idea del numero di cucchiaini di zucchero per alcuni cibi e bevande di uso corrente ecco qualche esempio relativo alla minaccia “nascosta”:

  • una bottiglietta di succo d’arancia (da 250 ml): 6 cucchiaini
  • una porzione di cereali Kellogs (45 gr. serviti con 125 ml di latte) al miele e nocciole: 4 cucchiaini
  • una scodella di yogurt con scaglie di frutta (40 gr.): 4 cucchiaini
  • una lattina di coca (330 ml): 7 cucchiaini
  • una banana (da 750 gr.): 7 cucchiaini
  • una lattina di Redbull (250 ml): 7 cucchiaini

L’OMS consiglia agli adulti di non consumare piu’ di 12 cucchiaini di zucchero, e i bambini 6.

Francesco Branca, direttore per la nutrizione e sviluppo dell’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità), sottolinea come il consumo di una singola bevanda gassata potrebbe già superare il limite di zucchero giornaliero per bambino.

Allora cosa fare?

Innanzitutto occorre incoraggiare le aziende a fare prodotti più sani, e poi occorre educare le persone ad alimentarsi in maniera sana, sin da piccoli.

E voi cosa ne pensate care unimamme di questo tema che riguarda direttamente il benessere dei nostri bambini? Ci state attente all’apporto di zucchero?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta