Ragazza picchiata e abusata dai genitori perchè la volevano “perfetta”

ragazza abusata

Unimamme, oggi purtroppo dobbiamo parlarvi di un brutto fatto di abusi compiuti dai genitori sulla loro figlia. Non amiamo farlo, ma questa storia ci ha fatto riflettere sulle forme di violenza “invisibili” alla maggior parte delle persone, ma che possono accadere all’interno delle mura domestiche.

La vicenda si è svolta a Padova e il teatro di questa choccante storia è la casa di una famiglia filippina residente da 20 anni in questa città.

Ragazza abusata per anni dai genitori

Una donna che adesso ha 22 anni, fino al compimento dei 16 anni ha vissuto anni e anni di terribili violenze e soprusi ad opera dei genitori che la volevano perfetta, a costo di picchiarla per essere obbediti in tutto e per tutto.

Da quando aveva 6 anni la bambina ha vissuto in un vero inferno dove il padre la picchiava per i motivi più banali con manici di scope e cinture, in diverse occasioni poi le ha bruciato le nocche delle mani o la base del collo con un cucchiaio arroventato oppure la minacciava di bruciarle le parti intime.

Come se questo non bastasse per punirla ed “educarla” le manipolava i genitali esterni, la costringeva a docce gelate anche se si era in inverno oppure la obbligava a mangiare fino a vomitare.

La madre era purtroppo connivente con queste violenze. “Se dicevo le bugie papà mi faceva mangiare il peperoncino piccante… Studiavo al conservatorio. Papà voleva che diventassi una pianista di successo, mi assillava e io peggioravo… il risultato era inverso…Mi picchiava con la cintura sui piedi, mi dava schiaffi per qualsiasi cosa, mi faceva fare docce fredde. E mentre stavo cucinando mi aveva bruciato le nocche delle dita… Poi quando c’era qualcosa nel piatto, bisognava finirlo” ha raccontato la giovane Chiara Bitozzi, che solo a 16 anni ha trovato la forza di reagire e chiedere aiuto, venendo ascoltata e protetta.

Grazie alla sua denuncia i genitori hanno perso la patria potestà anche sugli altri fratelli di Chiara, rimasti a vivere in famiglia e che erano diventati, anche loro, oggetto di sevizie da parte dei genitori.

Ora i genitori della giovane sono sottoposti a processo e, probabilmente gli echi della vicenda andranno avanti ancora a lungo.

Difficile invece quantificare il peso che anni di violenze fisiche e psicologiche avranno sulla vittima.

Unimamme, secondo una recente ricerca gli abusi durante l’infanzia tolgono 7 anni di vita ai bambini.

Secondo voi cosa possiamo fare per evitare queste situazioni?

 

 

 

(Fonte: Mattino Padova Gelocal.it)