Giovane mamma “entra in travaglio” ogni volta che ha le mestruazioni (FOTO)

donna in travaglio


 

La vita non deve essere facile per Sophie Loader, 23 anni, una giovane donna inglese la quale – ogni volta ha le mestruazioni ha dei dolori esattamente identici al travaglio, anzi entra proprio in questa fase senza aspettare nessun bambino. Sophie soffre infatti di una rara sindrome: è nata con un utero bicorno. Significa che ha due uteri differenti ma una sola vagina. Mentre il primo è sano, quello di destra si riempie di sangue a causa del ciclo e produce dei dolori uguali a quelli del travaglio inducendo il suo corpo a pensare che stia per dare alla luce un bambino.

Mamma entra in travaglio per via di una sindrome

Sophie aveva 13 anni quando ebbe il suo primo ciclo. I dolori erano così insopportabili da indurre la madre a portarla in ospedale. Dopo diversi esami, è risultato che la ragazza è appunto dotata di un doppio utero, che le causa dolori come il travaglio. Sophie ha raccontato al Mirror di essere stata in travaglio almeno 100 volte e che questo ovviamente è molto stancante: “Sono stata ricoverata oltre 30 volte perché non riuscivo ad affrontare i sintomi. Ogni volta mi hanno dato del gas anestetico per controllarli“.

mamma entra in travaglio Sophie è anche madre di un bambino di due anni, però non ha provato – almeno per una volta – i dolori del parto perché ha subìto un taglio cesareo. Per ovviare a non stare terribilmente male ogni mese i medici le hanno messo un impianto contraccettivo e ora la giovane è in un “falso travaglio” una volta ogni 3 mesi. Per cercare di controllare poi il dolore le sono stati insegnati degli esercizi di respirazione, esattamente come quelli che si insegnano alle future mamme durante il corso pre parto.

Questa esperienza l’ha provata: “Quando ero più giovane non pensavo di diventare madre, perciò sono grata di avere mio figlio Chase. In ogni modo non penso che avremo un altro figlio tanto presto“.

E voi unimamme cosa ne pensate? Conoscete qualcuna con questa sindrome?

 

(Fonte: mirror.co.uk)