Un cuscino dona ai prematuri il battito del cuore della mamma – FOTO & VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:44
0
58

cuscino per prematuri

Unimamme, sappiamo che il contatto con la mamma per un neonato è fondamentale, per questo dovrebbe essere incentivato, purtroppo i bambini prematuri sono costretti a trascorrere i loro primi momenti in una incubatrice.

Un cuscino per prematuri: tutti i suoi benefici

Questi piccini sono privati del tepore e della vicinanza con la loro mamma, questo però sta per finire perché a Vicenza, presso l’ospedale San Bortolo, ora è arrivata una nuova tecnologia: la BabyBe, che li aiuterà a stare meglio.

Si tratta di una termoculla con un materassino in speciale techgel in cui il prematuro, tramite un sistema “wifi”, riceve il conforto della mamma.

La madre, da parte sua deve abbracciare uno speciale cuscino che registra e trasmette:

  • battito
  • respiro
  • voce

Lo stesso primario Massimo Bellettato dichiara che i piccini ne beneficiano perché hanno meno apnee.

Quando i prematuri nascono in anticipo di settimane o addirittura mesi necessitano il passaggio nell’incubatrice, a volte molto a lungo.

Giovanni Pavesi, direttore generale dell’Usl, afferma che, in media, vi è un parto prematuro al giorno, per dare un’idea della situazione, in questo periodo vi sono 19 prematuri nel reparto di questo ospedale.

La termoculla ne aumenta le probabilità di sopravvivenza, ma molto si deve all’effettiva settimana di nascita.

“Anche una variazione di mezzo grado della temperatura può fare la differenza fra la vita e la morte” professano gli esperti.

Le evidenze scientifiche dimostrano che il legame con la mamma aiuta a mantenere saldi i rapporti vitali.

La salute del bimbo però deve essere preservata dal rischio di infezioni.

Con il BabyBe tutto questo viene garantito, la madre stringe a sé il cuscino la cui forma è simile a quella di una tartaruga, l’abbraccio viene percepito dal piccino che è sdraiata su uno speciale materassino azzurro.

I parametri della mamma possono essere registrati in modo che il neonato possa sentirli anche quando lei non c’è.

I vantaggi:

  • il bimbo si calma
  • si riducono i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress

A inventare questo straordinario dispositivo, presente anche in Olanda e a Santiago del Cile, è stato un medico cileno: Camilo Anabalon.

La macchina però è stata prodotta in Veneto, presso la ditta Technogel Italia, che ha regalato il materassino all’Ospedale.

Unimamme, cosa ne pensate di questa splendida invenzione di cui si legge su Il Corriere?

Noi vi lasciamo con gli effetti della canguro terapia sui prematuri.