I genitori hanno un figlio preferito per una ragione specifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:49
0
62

favoritismi coi figli

Unimamme, oggi vi parliamo di un argomento controverso che forse indispettirà alcuni di voi. Stiamo parlando delle preferenze tra i figli.

favoritismi coi figli: uno studio analizza il fenomeno

Per quanto ogni genitore sia disposto a negarlo fino alla fine dei giorni, secondo la scienza ogni mamma e ogni papà hanno un figlio preferito.

Un recente studio pubblicato sul  Journal of Consumer Psychology ha dimostrato le fondamenta di questo atteggiamento che dipenderebbero non da antipatie o simpatie, ma da genere di appartenenza.

I papà quindi tendono a favorire i maschi e le mamme le bimbe, questo in base al loro istinto e identificazione. In realtà è emerso che i genitori non hanno una relazione negativa con gli altri figli, ma riversano più risorse sulla figlia o figlio preferiti.

“Il sesso biologico di un figlio conduce a un sistematico pregiudizio con i genitori che collocano più risorse sul figlio dello stesso sesso”.

Per dimostrare tutto ciò sono stati condotti 4 esperimenti negli Usa e in India.

  • nel 1° i ricercatori hanno detto ai genitori che avrebbero dato un buono del tesoro a uno dei figli chiedendo di scegliere quale, le mamme hanno scelto le figlie, gli uomini i figli
  • nel 2° ai genitori è stato dato un biglietto della lotteria chiedendo di infilarlo in uno zainetto. Il 75% delle mamme ha messo il biglietto nello zaino delle figlie e l’87% dei papà ha fatto lo stesso coi maschi

Gli scienziati sottolineano che questo comportamento si allinea con l’innata natura umana di sostenere le persone con cui ci identifichiamo.

“Dare un regalo a un bimbo può essere un modo per i genitori di rinforzare il loro senso di appartenenza e vivere indirettamente attraverso i figli”.

Il lato negativo di quesi comportamenti sono le ramificazioni a cui sono esposti i bimbi nella loro quotidianità.

“Quando gli uomini controllano le decisioni finanziarie i figli ricevono più risorse delle figlie, se le mamme sono le persone che fanno gli acquisti finiranno col favorire le figlie”.

Inoltre i ragazzi e le ragazze che vivono con un solo genitore possono riscontrare difficoltà con questi pregiudizi.

Più del 90% dei genitori partecipanti ha sostenuto di trattare i figli in modo equo.

Le mamme e i papà dovrebbero quindi prendersi un momento per osservare in modo critico e il più obiettivo possibile il loro comportamento, che sia intenzionale o meno il favoritismo ha effetti negativi sull’autostima e la relazione con il figlio.

Unimamme cosa ne pensate dei risultati di questa ricerca?

Voi pensate di avere questi favoritismi?

Noi vi lasciamo con un altro studio che conferma l’esistenza del figlio preferito.