“Devono sapere cosa hanno provocato”: le ultime parole di un bambino – (FOTO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:21

 

bambino di 12 si è suicidato a causa del bullismo

Un bambino di 12 si è suicidato a causa del bullismo a cui veniva sottoposto a scuola, per questo motivo la sua mamma ha deciso di condividere delle immagini forti del suo piccolo.

bambino di 12 si è suicidato a causa del bullismo: la sua storia

Il suo nome è Andrew Michael Leach ed è stato trovato impiccato nel garage del padre dal fratello maggiore quindicenne.

Il padre di Andrew, Matt, ha spiegato che gli atti di bullismo verso il figlio erano peggiorati quando il ragazzino aveva detto di essere bisessuale.

“Stava lottanto internamente con il suo orientamento sessuale. Aveva finalmente deciso di rivelarlo a scuola dicendo che pensava di essere bisessuale. Questo ha amplificato il bullismo”.

La mamma del bambino, Cheryl Hudson, ha rivelato che il figlio ha lasciato alcuni messaggi prima di morire.

Tempo fa vi avevamo parlato del caso di Dolly, una ragazzina quattordicenne che si era tolta la vita a causa del bullismo. 

Anche in quel caso il padre aveva lanciato un appello.

“Voglio che sappiano cosa hanno fatto e come questo influisca sulle altre persone” ha scritto il ragazzino in uno dei suoi scritti.

La mamma ha aggiunto che il figlio veniva bullizzato dai compagni e che questi erano passati alle minacce fisiche.

Cheryl si era perfino recata a scuola per segnalare la situazione e chiedere che fossero presi provvedimenti, ma secondo lei la scuola non aveva preso le misure necessarie.

“La scuola dove andava ha molti casi di bullismo, i ragazzi non possono nemmeno andare in bagno per la paura”.

I genitori di Andrew chiedono che la politica della tollerenza zero nei confronti del bullismo venga rinforzata.

“Da quello che stiamo sentendo c’era un gruppo di ragazzi che andava in giro a chiamarlo grasso, brutto e inutile”.

Mamma Cheryl ha aggiunto che qualche anno fa una bambina che frequentava quella scuola si era impiccata alla torre dell’acqua a causa del bullismo. C’erano stati anche altri tentativi da parte di altri ragazzini.

Responsabili della scuola frequentata da Andrew hanno dichiarato che i casi di bullismo vengono considerati della massima importanza, ma non sono entrati nei dettagli della vicenda di cui vi stiamo parlando.

Ora la polizia sta indagando sui presunti bulli.

“Aveva solo 12 anni quando si è tolto la vita. Io, come mamma, sono completamente annientata. Dico che ho pianto tutto quello che potevo piangere, ma un momento dopo ricomincio a piangere”.

La mamma di Andrew pensa di non riuscire a superare tutto questo.

“Ho il cuore spezzato. Il mio ex marito, i miei amici e io non smetteremo mai di combattere il bullismo. Ci assicureremo che la voce di Andy venga sentita e che la sua morte non sia vana”.

Matt Leah ha aggiunto che i genitori dovrebbero osservare i cambiamenti nel comportamento dei figli, come l’alimentazione e il sonno, per capire se sono vittime di bullismo e non riescono a parlarne.

Forse ricorderete che vi avevamo evidenziato 11 segnali per capire se vostro figlio è vittima di bullismo.

La mamma di Andrew purtroppo non aveva mai capito le sofferenze dei figlio.

“Ne ero completamente all’oscuro, lui sembrava felice”.

In America 1/4 e 1/3 degli studenti ammettono di essere vittime di bullismo.

Il suicidio è la terza causa di morte per gli americani tra i 10 e i 14 anni e la seconda tra i 15 e i 24.

Unimamme, cosa ne pensate di questa triste vicenda raccontata sul Daily Mail che ha indotto una mamma a condividere la foto della bara del figlio dodicenne?