Pidocchi, rimedi e controindicazioni: attenzione ai danni per i bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24

pidocchiAlcuni rimedi contro i pidocchi hanno importanti controindicazioni. In Francia è stato limitato l’uso di alcune lozioni perché contengono sostanze neurotossiche, vendute anche in Italia.

La pediculosi e le sue cure sono da sempre una croce che molte mamme devono portare in alcuni periodi dell’anno, soprattutto per i bambini in età scolare. Lozioni e trattamenti dei più svariati tipi sono presenti sul mercato, ma ad oggi si alza un grido di allarme in merito alle controindicazioni che esse riporterebbero. All’interno di alcuni prepararti è stato scoperto esservi due sostanze nocive, il malathion e terpineolo che in dosi eccessive possono addirittura incombere in disturbi neurologici, nevralgie, vomito e nausea e, benché raro, sintomi convulsivi.

Il farmaco in questione è il Prioderm, studiato dall’ l’Ansm (Agence nationale de sécurité sanitaire de l’alimentation, de l’environnement et du travail) che previa revisione dell’autorizzazione al commercio, ha stabilito di limitarne l’uso inserendo l’obbligo di prescrizione del medico curante.

Dall’altra parte, dai laboratori Mylan, si è deciso di continuare la vendita fino ad esaurimento scorte e così è stato. Dal 6 dicembre scorso, infatti, questo prodotto non è più in vendita in Francia senza prescrizione medica e sarà accompagnato da un bugiardino nel quale sono state aggiunte le nuove contro-indicazioni e le precauzioni d’uso.

LEGGI ANCHE: Prodotti naturali: attenzione: non sono privi di rischi

Pidocchi, Prioderm e le sue controindicazioni. Precauzioni per l’uso

Il farmaco contro la pediculosi, Prioderm, uccide i pidocchi, ma non è privo di controindicazioni e a causa alle sostanze neurotossiche presenti al suo interno, se usato in dosi eccessive danneggia la salute dei bambini.
Le autorità francesi  hanno spiegato che nei bimbi al di sotto dei 2 anni di età aumenta il rischio di tossicità in quanto la pelle si presenta più sottile rispetto ad un adulto, inoltre, rischi elevati anche in caso di bimbi allattati al seno materno e/o che soffrono di convulsioni. Quindi in questi 3 casi non si deve utilizzare il prodotto.
L‘Ansm infine consiglia di non utilizzare il prodotto in gravidanza o in allattamento o età fertile e di rispettare le dosi e precauzioni d’impiego nei bimbi al di sopra dei 2 anni: “a causa del rischio di irritazione, ustioni o infiammazione, Prioderm deve essere maneggiato con cura, in un luogo ventilato, lontano da fonti di calore e si raccomanda di non usare asciugacapelli dopo l’applicazione“, dichiarano gli specialisti .
Prodotti contenenti malathion in Italia sono svariati, pertanto gli esperti sottolineano l’importanza di leggere sempre bene il contenuto nelle etichette.

E voi, unimamme, cosa usate contro la pediculosi?