Lascia le figlie di 1 e 2 anni in macchina per 15 ore: mamma condannata – FOTO

Amanda Kristene Hawkins è una mamma ventenne che ha confessato di aver fatto morire le sue due figlie di 1 e 2 anni per averle lasciate in macchina.

Vi avevamo raccontato la tragedia avvenuta nel giugno del 2017: questa donna ha lasciato intenzionalmente le sue due figlie, Brynn di 1 anno e Addyson di 2, in macchina per tutta una notte e alcune ore del giorno successivo per passare del tempo con amici a fumare marijuana. La temperatura della macchina ha raggiunto livelli altissimi causando la morte delle due bimbe.

Mamma condannata per aver lasciato le figlie in macchina

Inizialmente questa mamma aveva negato i fatti, ma poi in seguito alle indagini e alle testimonianze ha deciso di confessare. Tra l’altro gli amici avevano suggerito, a un certo punto della serata, di andare a recuperare le bambine in macchina ma lei ha risposto dicendo che si sarebbero addormentate piangendo. Anche in ospedale, dopo aver portato le bambine nascondendo la verità, anziché rimanere accanto a loro o dire la verità nel tentativo di salvarle, ha preferito lasciarle hanno raccontato i medici.

A distanza di mesi è stata finalmente emessa la sentenza: Amanda Kristene Hawkins è stata infatti condannata a 40 anni complessivi di prigione.

Ma non è sola: con lei è stato infatti accusato un suo amico, Kevin Franke, di 18 anni che quella notte ha dormito nella macchina per alcune ore per poi rientrare in casa chiudendo la macchina con le bambine dentro. Franke si è però dichiarato non colpevole e il suo processo inizierà a Gennaio.

Una storia assurda, anche per lo sceriffo che ha seguito il caso e che ha dichiarato che in 37 anni di carriera non aveva mai visto un caso del genere.

Che aggiungere unimamme, almeno questa donna è stata condannata e forse il suo caso potrà fungere da monito per altri.