Usa: bambina di 7 anni muore mentre era in custodia delle autorità

bambina morta al confine con UsaUna bambina migrante di 7 anni è morta al confine con gli Usa.

Unimamme, avrete sentito parlare della “carovana” di disperati in cammino verso la frontiera americana con la speranza di essere accolti. Tra queste persone, che sfuggono a povertà, miseria, violenza, ci sono anche molte famiglie e tanti bambini.

Purtroppo una bimba di soli 7 anni non ce l’ha fatta ed è morta poco dopo essere stata fermata dalla polizia nel deserto del New Mexico.

Bambina di 7 anni muore disidratata dopo essere entrata nel New Mexico come

La piccola, originaria del Guatemala, aveva percorso tutto il lungo viaggio insieme al suo papà. Quando è arrivata era disidratata e non mangiava da giorni.

Gli agenti dello  U.S. customs and border protection hanno preso in custodia il gruppo di 163 migranti verso le 10 di sera del 6 dicembre e tra questi 50 minori non accompagnati.

La bimba aveva la febbre a 40 e ha iniziato ad avere le convulsioni 8 ore dopo essere stata fermata e trasportata in aereo al  Providence Children’s Hospital di El Paso.

Purtroppo, nonostante le cure è andata in arresto cardiaco ed è morta.

Un portavoce della polizia di frontiera, ha dichiarato alla CNN: “Sfortunatamente, nonostante i nostri migliori sforzi e gli sforzi dell’équipe medica per curare la bambina, non siamo stati in grado di evitare questa tragedia e ancora una volta chiediamo ai genitori di non mettere a rischio se stessi o i loro bambini tentando di entrare illegalmente. Per favore, presentatevi a un porto di entrata e cercate di entrare legalmente e in sicurezza”.

Solo a pochi mesi fa risalgono le polemiche riguardanti la separazione di adulti e bambini, poi rinchiusi in gabbie al confine con gli Usa.

Beto O’Rurke, candidato a sfidare Trump alle prossime elezioni, ha chiesto di avviare un’indagine su quanto accaduto.

Unimamme, voi cosa ne pensate di quanto sta accadendo al confine con gli Stati Uniti?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sempre sulle famiglie arrivate al confine.