Ragazzini vandalizzano un presepe e rischiano fino a 2 anni di reclusione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07

ragazzi statuine presepeRagazzini hanno usato le statuine del presepe per scene erotiche.

Un nuovo atto di vandalismo ad opera di giovanissimi si è svolto a Massalengo, in provincia di Lodi.

Otto ragazzini, tra di loro anche due ragazze, tutti tra i 14 e i 17 anni sono stati denunciati per aver usato statuine del presepe cittadino per simulare scene di sesso tra Giuseppe e la Madonna, usando anche le pecore.

Dal momento che oggi le bravate non sono tali se non vengono condivise sui social i ragazzi hanno pensato bene di riprendersi e di pubblicare foto e video, soprattutto su instagram.

Con queste prove i carabinieri hanno impiegato poco tempo per scoprire chi avesse violato il presepe.

A finire nei guai sono stati 8 ragazzi, finora incensurati. Ora devono rispondere di “offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose” in un luogo pubblico.

L’ammenda può variare da 1000 a 5 mila Euro, ma potrebbe costare loro ancora di più: la reclusione fino a 2 anni.

Unimamme, secondo voi che cosa spinge i ragazzi a comportarsi così?

Cosa direste ai vostri ragazzi se facessero qualcosa di simile a quanto raccontato su Repubblica?

Noi vi lasciamo con i sassi lanciati dal cavalcavia da un bambino.