“Cara Greta se vuoi salvare il pianeta, salviamo i cuccioli d’uomo”: cartellone choc – FOTO

cartellone anti abortista

A Roma è comparso un enorme manifesto pro life che si appella a Greta Thunberg, la ragazza che lotta contro il cambiamento climatico.

L’associazione Pro Vita & Famiglia ha fatto appendere su una delle vie consiliari di Roma e tra le più trafficate di Roma, il più grande manifesto anti abortista di tutta Italia, almeno così sostengono loro.

Manifesto anti abortista a Roma: cosa c’entra Greta Thunberg?

Il cartellone è comparso nella notte in via Tiburtina 388: 250 metri quadrati con al centro un feto di 11 settimane che l’associazione ha chiamato Michelino e che ha già utilizzato in altre occasioni.

Lo slogan si richiama a Greta Thunberg, l’attivista sedicenne di origine svedese che combatte il cambiamento climatico e che, di recente, ha ottenuto molta notorietà con la sua protesta: Fridays for Future.

“Cara Greta se vuoi salvare il pianeta, salviamo i cuccioli d’uomo. #Scelgolavita” si legge.

La stessa associazione Pro Vita e Famiglia ha definito questo cartellone “choc” sul sito.

Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vicepresidente anche del Congresso Mondiale delle Famiglie, hanno commentato “l’affissione arrivi poco dopo la vittoria di Pro Vita davanti al Tar in merito ai manifesti anti-aborto che il sindaco di Magione aveva fatto rimuovere con delle assurde motivazioni e in violazione dell’articolo 21 della Costituzione. Noi scegliamo Michelino, ci battiamo per la vita di tutti, senza discriminazioni in base all’età o alla fase di sviluppo. Non ci fermeranno”.

Sempre Brandi e Coghe saranno presenti all’appuntamento dei sostenitori di Pro Life del prossimo 18 maggio, la Marcia per la vita, che partirà da Piazza della Repubblica a Roma alle 14.

Unimamme, cosa ne pensate di questo cartellone e delle spiegazioni fornire su Pro Vita?

Al di là del fatto che che siate pro o contro l’aborto, cosa ne dite della decisione di indirizzarsi a una ragazzina che niente ha a che fare con questa tematica?

Leggi anche > Roma: rimossi i cartelloni contro l’aborto. CitizenGo: “La censura è giunta”