Professore e medico molestava specializzande all’università, sospeso

professore medico molestava allieve
Università La Sapienza di Roma (iStock)

Professore e medico molestava dottoresse specializzande all’università, denunciato e sospeso.

Quando due dottoresse hanno segnalato gli abusi sessuali commessi nei loro confronti dal medico e professore universitario che le seguiva nel percorso di specializzazione, la direzione del Policlinico Umberto I ha provveduto subito a sospendere il docente e a denunciare il caso alle forze dell’ordine. Una brutta storia che viene da Roma.

Professore e medico molestava specializzande all’Università La Sapienza

Un professore universitario e medico di 67 anni è accusato di aver molestato sessualmente due giovani dottoresse specializzande tra l’Università La Sapienza e il policlinico Umberto I di Roma. Il medico docente, specializzato in ginecologia e ostetricia, invece di limitarsi a svolgere il suo ruolo di professore avrebbe rivolto pesanti avance e molestie sessuali alle due dottoresse. Gli episodi si sarebbero ripetuti nel tempo, fino ad esasperare le due giovani donne che alla fine hanno deciso di denunciare tutto.

Le vittime hanno raccontato agli inquirenti di aver trascorso mesi terribili di molestie continue, anche molto pesanti. Tutto è iniziato la scorsa estate quando il professore medico avrebbe tentato in diverse occasioni un approccio con le due dottoresse. Le due donne hanno respinto le avance, ma questo non è bastato a fermare il docente, anzi. Da quel momento il professore avrebbe insistito, fino a spingersi ad approcci sempre più spinti, con frasi e apprezzamenti volgari. Nonostante i costanti e fermi rifiuti delle dottoresse, il medico avrebbe continuato fino ad arrivare anche ad allungare le mani sulle due giovani.

A quel punto le due donne, esasperate e terrorizzate, si sono recate presso la direzione del Policlinico Umberto I per riferire delle molestie. Le dottoresse hanno raccontato il forte stress che la situazione aveva causato loro e la paura che ormai avevano ad andare al lavoro al policlinico. La direzione ha preso la loro denuncia molto sul serio e ha riferito il caso alle forze dell’ordine. Così è partita un’indagine, dalla quale gli investigatori hanno trovato riscontri al racconto delle due giovani donne. Il pubblico ministero Vittorio Pilla ha iscritto il medico nel registro degli indagati per il reato di violenza sessuale e l’inchiesta ora sta per essere chiusa. Nel frattempo, l’Università La Sapienza ha sospeso il professore dalle attività accademiche.

Il caso alla Sapienza e Policlinico Umberto I non è purtroppo l’unico nella sanità romana. Un’altra inchiesta, condotta dai carabinieri di via In Selci e dal pm Antonio Calaresu, ha riscontrato diversi episodi di abusi sessuali commessi da due medici nei confronti di due infermiere tra le corsie e le sale operatorie di Urologia dell’ospedale San Filippo Neri, nel periodo compreso tra giugno del 2017 e aprile del 2018. Anche in questo caso le donne hanno denunciato dopo mesi di soprusi.

Del caso delle molestie al Policlinico Umberto i di Roma ha scritto Il Messaggero.

Che dire unimamme?

Vi avevamo già riferito purtroppo di un altro caso di abusi sessuali commessi da un medico, in quel caso da parte di un cardiologo nei confronti di alcune giovanissime pazienti.