Bambina in vacanza in Italia morta di meningite: donati gli organi

bambina morta di meningite in Toscana
fonte iStock

Una bimba di 12 anni ha contratto la meningite mentre era in vacanza coi genitori.

Una bambina di 12 anni di origine tedesca è morta di meningite da meningococco C mentre si trovava in vacanza in Toscana con la sua famiglia.

Tragedia in Toscana per una bambina tedesca: muore di meningite

La ragazzina, che era in campeggio coi genitori a Donoratico (Livorno), ha iniziato ad accusare i primi sintomi giovedì 20 giugno, la sua mamma, preoccupata, l’ha subito accompagnata al pronto soccorso di Cecina dove i medici hanno percepito subito la gravità della situazione e hanno disposto il trasferimento della piccola all’ospedale Meyer di Firenze, con l’elisoccorso.

Purtroppo la bambina non ce l’ha fatta ed è morta dopo un giorno.

Stando alle prime indagini pare che la ragazza non fosse vaccinata. Il 16 Aprile scorso per una meningite fulminante da meningococco B era deceduta una ventunenne dell’Aretino.

I medici dell’igiene e della sanità pubblica dell’Asl Toscana nord ovest dopo aver effettuato un sopralluogo presso il campeggio hanno sottoposto a profilassi coloro che avevano avuto contatti stretti con la bambina, compresi i sanitari che le avevano prestato delle cure.

La Asl, nel frattempo, sta contattando un’altra famiglia tedesca che ha trascorso alcuni giorni di vacanza nello stesso campeggio.

“La ASL porge le più sentite condoglianze alla famiglia per il terribile lutto che l’ha colpita e la ringrazia per aver acconsentito all’espianto degli organi, un gesto di forte generosità”.

Anche Stefania Saccardi, assessore regionale al diritto alla Salute, ha diffuso un comunicato: “Sono davvero addolorata per la morte della bambina e voglio far giungere alla sua famiglia le mie condoglianze più sentite”. So che i genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi della loro figlia e li ringrazio per questo gesto di grande generosità in un momento di tremendo dolore”.

Nel 2015 quando in questa regione si è verificata un’impennata di casi di meningite da meningococco C e così la regione aveva lanciato una campagna di vaccinazione che si concluderà il 30 giugno 2019.

Dall’inizio dell’anno a oggi ci sono stati 7 casi di meningite in Toscana: 4 di tipo B e 3 di tipo C.

L’anno più nefasto però è stato il 2016 dove, in questa regione, ci sono stati 40 casi tra cui 7 decessi, tutti del ceppo C.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto accaduto e riportato su Il Messaggero?

leggi anche > Bimba di 1 anno grave per la meningite a Trento, non era vaccinata