Caso Bibbiano: alcuni bambini sono tornati dalle loro famiglie

Bibbiano
fonte: iStock

4 bambini citati nell’inchiesta Angeli e Demoni sono tornati con i genitori.

Unimamme, c’è un aggiornamento sui fatti riguardanti l’inchiesta Angeli e Demoni sugli affidi illeciti in Emilia Romagna.

Bibbino: novità sui bambini sottratti alle famiglie

Quattro dei sei bambini presenti nell’inchiesta di cui sopra sono tornati a casa dalle loro famiglie. La decisione del Tribunale dei Minori di Bologna risale però al 27 giugno, data antecedente allo scoppio del caso Bibbiano.

I magistrati, con a capo il presidente Giuseppe Spadaro hanno controllato tutti i documenti riguardanti gli affidi, “correggendo” quindi le segnalazioni da parte dei servizi sociali della Val D’Enza.

Si stanno verificando direttamente le condizioni dei minori coinvolti, ampliando i vari accertamenti anche a casi non pertinenti l’inchiesta, ma passati dai servizi sociali della Val D’Enza negli ultimi 2 anni.

I giudici, come si legge sulla Gazzetta di Reggio, hanno visitato comunità ospitanti e incontrato insegnanti.

Nel frattempo, Claudio Foti, lo psicoterapeuta della Honlus Hansel e Gretel coinvolto nell’inchiesta Angeli e Demoni, è indagato anche per maltrattamenti famigliari.

Secondo il gip, Foti è “portatore di una personalità violenta e impositiva“. Nelle intercettazioni degli inquirenti si sente la moglie di Foti descrivere gli atteggiamenti violenti del marito verso i figli. Ci sono riferimenti a: “piatti rotti”, “aggressioni verbali” e “pavimenti sporcati con escrementi di cane”.

Foti, però, risponde alla accuse: “Mia moglie non mi ha mai denunciato. È stato solo un momento di nervosismo. Mai alzato un dito contro nessuno. Ci siamo subito chiariti, ora i rapporti sono ottimali”.

La moglie di Foti è Nadia Bolognini, anch’ella coinvolta nell’inchiesta con gravi, presunte, responsabilità.

Confrontandosi con gli attacchi d’ira del marito la donna, psicoterapeuta, ha detto: “E poi andiamo a fare i convegni sulla tutela dei minori..”

A Foti sono stati revocati i domiciliari, sostituiti con l’obbligo di dimora a Pinerolo.

Unimamme, cosa ne pensate di questi ultimi sviluppi riportati su Il Fatto Quotidiano?

Leggi anche > Una fiaccolata a Bibbiano per i bambini strappati alle famiglie