Morto anche il secondo bimbo dell’incidente di Alcamo: il papà aveva fatto un video alla guida – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37
0
25
morto bambino Alcamo
fonte: Il Messaggero

Purtroppo è morto anche Antonino Provenzano, il secondo bimbo coinvolto nello spaventoso incidente di Alcamo.

Unimamme, è con grande tristezza che vi diamo una brutta notizia: è morto anche il secondo fratellino vittima dello spaventoso incidente di Alcamo di cui vi avevamo parlato poco tempo fa.

Il secondo bambino dell’incidente di Alcamo è morto

Il piccolo Antonino Provenzano si trovava sulla Bmw del padre sulla Palermo Mazara all’altezza di Alcamo quando è avvenuto il terribile incidente.

Il fratello maggiore Francesco, di 13 anni, era morto sul colpo, per il più piccolo invece ci sono stati 12 giorni di agonia nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime.

Alla guida dell’auto che si è schiantata contro il guardrail c’era il padre dei due piccoli: Fabio Provenzano che ora è in coma.

L’uomo è stato molto criticato per aver postato un filmato su Facebook mentre era alla guida dell’auto che, poco dopo, si è schiantata.

Le analisi del sangue hanno dimostrato che l’uomo era positivo alla cocaina.

Ora questo papà, che dall’incidente non ha più ripreso conoscenza, è indagato per omicidio stradale aggravato dall’averlo commesso sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

La sera dell’incidente gli agenti della Polizia stradale di Trapani gli avevano trovato un grammo di cocaina purissima in tasca. Non c’erano inoltre tracce di frenata allo svincolo dove è avvenuto il dramma.

Successivamente il filmato incriminante era stato rimosso dal web. Presso l’ospedale dove è stato ricoverato in gravi condizioni è stato necessario l’intervento della polizia per evitargli l’ira dei famigliari.

Unimamme, cosa ne pensate del triste epilogo di questa vicenda raccontata su Agi?

Secondo voi come si sentirà questo papà quando si riprenderà e saprà che i suoi bimbi non ci sono più?

Sui social molte persone hanno criticato ferocemente il papà per il video.