Maxi sequestro di giocattoli pericolosi: 2,5 milioni quelli non conformi

Ctrdits: Fan Page

La Guardia di Finanza ha sequestrato 2 milioni di giocattoli pericolosi che non erano conformi ai regolamenti Europei. Giocattoli potenzialmente nocivi.

Quando si decide di comprare i giocattoli per i bambini bisogna sceglierli bene. Prima di effettuare l’acquisto bisogna fare attenzione ed informarsi sull’articolo che si compra.

É importante non farsi condizionare solo dal colore, dalla forma o dal prezzo, è molto importante che ci sia la presenza del marchio CE. Con questo marchio vuol dire che il giocattolo è conforme alle direttive Europee. Inoltre nelle etichette e nei documenti che accompagnano il prodotto ci deve essere il nome di chi li immette sul mercato per far si che in caso di eventuali problemi si possa rintracciare il fornitore.

Non sempre i giochi che vengono messi in vendita sono sicuri per i nostri figli. Potrebbero essere fatti anche con sostanze o fibre tossiche, vernici e riempimenti nocivi per i bambini.

Ogni anno vengono sequestrati grandi quantitativi di giocattoli non conformi. L’ultimo sequestro è avvenuto in questi giorni in alcuni paesi del napoletano.

Più di due milioni di giocattoli sequestrati: non sono risultati conformi alla norme in vigore

Come riportato da Fan Page, gli uomini del Comando Provinciale di Napoli della Guardia di Finanza di Portici hanno effettuato dei controlli in alcuni esercizi commerciali in alcuni comuni in provincia di Napoli. In particolare a San Giorgio a Cremano ed a Casoria sequestrando 2,5 milioni di prodotti destinati ai bambini che sono stati considerati pericolosi per la salute di questi ultimi.

Ctrdits: Fan Page

Nel negozio situato a San Giorgio a Cremano, gestito da un cittadino cinese, sono stati sequestrati 1,2 milioni di giocattoli che venivano esposti senza etichette né indicazioni previste dalla legge in materia di sicurezza. Il responsabile dell’esercizio commerciale è stato segnalato alla locale Camera di Commercio.

Leggi anche > UNA MAMMA APRE IL GIOCATTOLO PREFERITO DELLA FIGLIA E RIMANE SCONVOLTA – FOTO

Invece, a Casoria, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno effettuato dei controlli in un esercizio commerciale all’interno del quale venivano esposti circa 1,3 milioni di giocattoli per bambini privi delle informazioni minime per il consumatore previste dalla legge.

Qui, i finanzieri hanno trovato e poi sequestrato migliaia di oggetti contraffatti, tra cui bracciali ed orologi. In più, all’interno del negozio sono stati trovati 30 grammi di marijuana che erano destinati alla vendita. Anche in questo caso, i responsabili dell’esercizio commerciale, due cittadini di nazionalità cinese, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente.

Voi unimamme fate attenzione all’acquisto dei giocattoli per i bambini? Leggete le etichette?