Mamma “orsa” combatte contro 3 ladri per difendere il figlio – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45
0
7

Una mamma ha messo in fuga 3 ladri che volevano rubarle la macchina col figlio all’interno.

Amy-Leigh Hill è una mamma 24enne che è diventata famosa per aver messo in fuga tre ladri che volevano rubarle la macchina con il figlio piccolo all’interno.

Rapinatori attaccano una mamma

La vicenda si è svolta a Birmingham dove Amy ha mostrato, attraverso le immagini del filmato e le sue parole di essere una vera “mamma orsa”.

Lei ha deciso di parlarne pubblicamente perché magari qualcuno potrebbe riconoscere i rapinatori che hanno tentato di rubarle l’auto, una Audi SQ5.

Nonostante uno degli assalitori impugnasse un piede di porco e la minacciasse la donna ha fatto di tutto per impedire che fuggissero con l’auto.

A un certo punto un ladro è saltato comunque in macchina e lei ha gridato: “mio figlio è in auto, lascialo stare!”.

La donna ha raccontato di aver nascosto la borsa sotto una pianta in vaso e di esserci seduta sopra per impedire che le prendessero le chiavi.

Anche quando l’hanno spinta contro la finestra della sua casa, stringendole la gola lei ha gridato e si è ribellata.

“Mi attaccavano da tutti gli angoli. Io gridavo: c’è mio figlio in auto, ma loro non ci facevano attenzione. Ho fatto tutto quanto era in mio potere. Ho agito d’istinto”.

LEGGI ANCHE > VERGOGNA AVETE RUBATO I FIORI A UN BAMBINO MORTO, LO SFOGO DI 2 GENITORI

La sua amica, che era insieme a lei in quei drammatici momenti l’ha pregata di consegnare le chiavi ai malviventi nel timore che potessero far loro del mare, ma lei non ha ceduto.

Non è la prima volta che le hanno rubato l’auto, in 12 mesi, per 6 mesi era stata tenuta dalla polizia e a distanza di poco hanno cercato di rubarla di nuovo.

Naturalmente Amy è rimasta traumatizzata  e ora vuole solo sbarazzarsi dell’auto.

Secondo lei i rapinatori erano ragazzi che dovrebbero trovarsi un lavoro.

“Sono devastata perché il mio bambino è rimasto traumatizzato, mi chiede sempre dove sono i cattivi e parla della polizia. Stava piangendo a dirotto quando l’ho tirato fuori dall’auto. Cosa dovremmo dirgli, è stato spaventoso”.

Ora la mamma sta cercando di rassicurare il figlio come può. “Dico che non torneranno perché sono in prigione. 

unimamme, cosa ne pensate della storia raccontata su The Stir?