Sciopero per il clima di venerdì 27 settembre: il sì del Ministro dell’Istruzione – FOTO

Ministro dell'istruzione sì sciopero
Fonte: Facebook/Lorenzo Fioramonti

Il Ministro dell’Istruzione Fioramonti ha dato il suo ok allo sciopero degli studenti per il clima di venerdì 27 settembre.

Unimamme, per venerdì prossimo 27 settembre si prepara uno sciopero mondiale per il clima.

Ministro a favore di uno sciopero

Ora è arrivato il benestare del Ministro dell’Istruzione Fioramonti che, consapevole dell’importanza della questione, in modo particolare del suo impatto sulle nuove generazioni, ha deciso di firmare una circolare con cui invita le scuole a partecipare e considera gli alunni giustificati.

Ecco che cosa ha scritto sul suo account Facebook:

“in accordo con quanto richiesto da molte parti sociali e realtà associative impegnate nelle tematiche ambientali, ho dato mandato di redigere una circolare che invitasse le scuole, pur nella loro autonomia, a considerare giustificabili le assenze degli studenti occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico.

In questa settimana dal 20 al 27 settembre, infatti, ragazzi e ragazze di ogni Paese stanno scendendo in piazza per rivendicare un’attenzione imprescindibile al loro futuro, che è minacciato dalla devastazione ambientale e da una concezione economica dello sviluppo ormai insostenibile.

L’importanza di questa mobilitazione è quindi fondamentale per numerosi aspetti, a partire dalla necessità improrogabile di un cambiamento rapido dei modelli socio-economici imperanti. È in gioco il bene più essenziale, cioè imparare a prenderci cura del nostro mondo”.

Il suo post ha ottenuto 1338 Like e 752 condivisioni.

Questo è il terzo sciopero di questo tipo dopo quello dello scorso marzo e maggio. L’iniziativa: Fridays for Future è stata ideata da Greta Thumberg, attivista di origine svedese attualmente a New York dove ha parlato all’Onu del cambiamento climatico.

LEGGI ANCHE > GRETA E LA SINDROME DI ASPERGERS: “E’ UN SUPER POTERE NON UNA MALATTIA

Ricordiamo che Greta ha 16 anni e ha iniziato scioperando da sola davanti al Parlamento del suo Paese. Ora la sua protesta è diventata mondiale.

Unimamme, cosa ne pensate di questo invito da parte del Ministro?

I vostri figli parteciperanno allo sciopero?

Lo ritenete importante? Li incoraggerete?