Insegnante abbraccia uno studente armato e sventa sparatoria a scuola | FOTO&VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
0
63
insegnante abbraccia studente armato
Insegnante ferma un ragazzo armato in una scuola in Oregon (screenshot YouTube)

Insegnante abbraccia uno studente armato e sventa una sparatoria a scuola. È accaduto negli Stati Uniti, in una scuola superiore in Oregon.

Grande coraggio e prontezza di riflessi da parte di un insegnante in una scuola superiore in Oregon. Poteva accadere una strage, l’ennesima in una scuola americana, ma grazie all’intervento dell’insegnante la tragedia è stata evitata e nessuno si è fatto male, nemmeno il giovane armato. Il fatto risale allo scorso maggio, ma solo in questi giorni la vicenda è diventata di pubblico dominio, con la diffusione del video dell’accaduto sulle tv americane. Ecco cosa è successo.

Insegnante abbraccia uno studente armato entrato in classe armato

Gli studenti della scuola superiore Parkrose High School di Portland, in Oregon, sono stati colti all’improvviso da shock e terrore quando un giorno, durante le lezioni, uno studente è entrato in classe armato di fucile. Poteva essere una strage, una delle tante che purtroppo accadono negli Stati Uniti. Per fortuna questa volta non è stato così e se veniamo a conoscenza di questo caso mesi dopo dall’accaduto, che risale allo scorso 17 maggio, è proprio perché tutto si è risolto senza che nessuno su facesse male.

Merito di Keanon Lowe, insegnante di educazione fisica della scuola, che ha fermato in tempo lo studente armato. Lowe, che è un ex ricevitore della locale squadra di football americano, quando ha visto lo studente entrare in classe con un fucile in mano, visibilmente sconvolto, lo ha abbracciato e portato fuori dalla classe, quindi gli ha sfilato il fucile dalle mani e lo ha consegnato a un altro insegnante.

Keanon Lowe, l’insegnante eroe che ha fermato lo studente armato (screenshot YouTube)

LEGGI ANCHE –> RITORNO A SCUOLA: LO SPAVENTOSO VIDEO VOLUTO DAI GENITORI DI BAMBINI VITTIME DI SPARATORIE

Lo studente entrato in classe armato, con il fucile nascosto in un sacco, si chiama Angel Granados-Diaz e ha 18 anni. Il giovane, affetto da problemi psichici, è stato in seguito condannato, dopo aver ammesso le sue colpe, ma con l’obbligo di sottoporsi a cure psichiatriche e gli è stato risparmiato il carcere.

La notizia dell’insegnante che ha evitato la sparatoria abbracciando lo studente armato era finita subito sui media locali ed era stata riportata anche a livello nazionale, nel racconto dei testimoni e dello stesso insegnante eroe, ma non aveva avuto il risalto e il clamore che sta ricevendo in questi giorni, perché il video dell’accaduto, ripreso dalle telecamere di sorveglianza, è stato ancora pubblicato solo lo scorso 19 ottobre.

Un frammento del video ripreso dalle videocamere di sorveglianza, con l’insegnante che abbraccia lo studente e poi gli sfila il fucile dalle mani, mentre un altro insegnante prende il fucile (screenshot YouTube)

Le immagini hanno dato risalto all’episodio, evidenziando il grandissimo coraggio dell’insegnante di educazione fisica e del modo in cui è riuscito a fermare e tranquillizzare il giovane armato, e una volta diffuse sono diventate subito virali. Keanon Lowe è diventato l’eroe della Parkrose High School e di Portland. Nel video si vede l’insegnante mentre esce da un corridoio (quello davanti alla classe) con lo studente armato, Angel Granados-Diaz, abbracciandolo con dolcezza. Lowe ha accarezzato lo studente e lo ha calmato, rassicurandolo, così il giovane si è sciolto nell’abbraccio e ha abbandonato ogni atteggiamento ostile. Poi è arrivata la polizia, che lo ha arrestato, mentre gli studenti erano tutti usciti dalla scuola di corsa.

La scena del ragazzo armato fermato dall’insegnante, ripresa dalla videocamera di sorveglianza della scuola Parkrose High School di Portland

LEGGI ANCHE -> COME PARLARE AI BAMBINI DI VIOLENZA IN TV: UNA GUIDA DALL’ASILO ALL’ADOLESCENZA

Nella celebrazione del gesto eroico di Keanon Lowe, tuttavia, non sono mancate le critiche. Sono quelle della scuola Parkrose High School che ha contestato la diffusione non autorizzata del video ripreso dalle telecamere di sorveglianza. “Siamo delusi per quanto accaduto – si legge in una nota firmata dal preside del liceo – Non avevamo permesso la diffusione di quelle immagini perché l’evento ha traumatizzato tutti e così è stata violata la privacy degli studenti“. Il video era stato pubblicato sui social e da alcune tv locali di Portland, poi finito sui canali nazionali e internazionali. La pubblicazione delle immagini, infatti, non era stata concessa perché “lo shock è ancora forte“. Come riporta TgCom24.

Autorizzate o no, le immagini video pur nella loro drammaticità ci restituiscono tutto l’eroismo, il coraggio, la prontezza di riflessi e soprattutto l’umanità e l’empatia di Keanon Lowe. L’insegnante non solo ha salvato i suoi studenti ma anche il probabile killer, che forse aveva solo bisogno di comprensione e affetto.

Che ne pensate unimamme?