Roma: neonata morta in un B & B, ma non è infanticidio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20
neonata morta vasca da bagno
Fonte iStock – neonata

Una donna ha partorito da sola in un B & B romano qualche mese fa una bambina che è morta a causa di un’emorragia.

Unimamme, giunge a una svolta una vicenda risalente al 3 maggio scorso, quando una donna di 29 anni, di origine sudcoreana, ha dato alla luce una bambina nella vasca da bagno di un B&B vicino alla stazione di Roma Termini.

Morte di una neonata durante una vacanza

La donna era da sola e aveva partorito senza assistenza. Quando i carabinieri sono intervenuti nell’appartamento di via Turati 140 dopo essere stati chiamati dai padroni di casa si sono trovati davanti a una scena molto forte e tragica.

La donna era a terra, svenuta, mentre il corpo della piccina, privo di vita, era dentro la vasca da bagno. La mamma era stata subito portata in ospedale, purtroppo per la piccolina non c’era stato niente da fare.

LEGGI ANCHE > “NON VOLEVO UCCIDERLO LO AMAVO” UNA MAMMA ACCUSATA DI INFANTICIDIO

Una volta ripresasi un po’ la donna ha raccontato di essere andata in vacanza a Roma con un gruppo di amici e di non aver saputo, fino all’ultimo, di essere incinta.

Nessuno dei compagni di viaggio ha notato niente di anomalo, così la donna si era trovata a partorire da sola, senza che nessuno sentisse le sue urla. Dopo aver partorito ha tagliato il cordone ombelicale ed è svenuta, mentre la sua piccina moriva dissanguata.

Il pm Antonio Calaresu ha escluso l’infanticidio. La donna non avrebbe quindi abbandonato volutamente la figlia, ma si sarebbe trattato, invece, di una condotta negligente..

“Non sapevo di essere incinta” ha sempre ripetuto la donna. La procura aveva chiesto al gip il divieto di espatrio per la sudcoreana, ma il giudice non ha accettato la richiesta ritenendo plausibile la versione dell’imputata.

Nel frattempo è arrivato l’esame autoptico sul corpo della piccina: la morte è stata causata da un’emorragia dopo il taglio del cordone ombelicale e dal successivo abbandono della madre svenuta.

Ora il reato di cui è accusata è omicidio colposo.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa vicenda di cui si parla su Il Messaggero?