Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO

Terremoto a Benevento, il sindaco ha deciso di chiudere le scuole ed il luoghi pubblici. tante le persone in strada a seguio delle scosse.

Terremoto benevento
Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO – Universomamma.it (Credits: Repubblica.it)

Dopo le due scosse del 25 novembre scorso, stamattina ha tornato a tremare il Sannio. Diverse scosse di terremoto sono state avvertite dalla popolazione a partire dalle 9.06 di questa mattina, 16 dicembre. La popolazione è scesa in strada e le scosse sembrerebbe che siano state avvertite anche in alcuni paesi della provincia di Avellino e di Napoli.

Terremoto a Benevento: il sindaco ha chiuso scuole ed edifici pubblici. Tante le scosse.

Questa mattina l’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha registrato la prima scossa di terremoto alle ore 9.06 di magnitudo 3.4 nella zona di San Leucio del Sannio, in provincia di Benevento, in Campania. Dopo solo due minuti, alle 09:08 è stata registrata un’altra scossa di 3.9. Dalle ore 09:52 allo ore 11:36 sono state registrate sei scosse di cui l’ultima di magnitudo 3.9, più forte della prima. L’epicentro sempre nel beneventano, ma sono seguite diverse scosse di assestamento.

Terremoto benevento
Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO – Universomamma.it (Credits: INGV)

A seguire già dalle prime scosse, il sindaco del capoluogo, Clemente Mastella,  ha deciso, insieme con il prefetto Cappetta e con la Protezione Civile, la chiusura immediata delle scuole e degli edifici pubblici ad eccezione dei servizi e delle strutture emergenziali necessarie per la gestione degli interventi. Numerose segnalazioni su Twitter da parte di persone che hanno avvertito le scosse anche ad Avellino e Napoli. Centinaia le telefonate ai vigili del fuoco, ma al momento non si segnalano danni.

Terremoto benevento
Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO – Universomamma.it (Credits: Anteprima24)

Il Sindaco di Benevento è intervenuto nella trasmissione radiofonica su Rai Radio1 affermando: “È opportuno rasserenare la popolazione. Faremo i controlli d’intesa con i vigili del fuoco. Ho chiesto alla Protezione civile regionale l’utilizzazione dei tecnici loro tramite il genio civile con i nostri tecnici per valutare la situazione. La gente ha avuto paura, è scesa in strada, i ragazzi sono usciti dalle scuole. Ho convocato una riunione urgente. Faremo una revisione rapida per quanto riguarda le strutture pubbliche. Consiglio ai privati di fare altrettanto per vedere se ci sono stati danni e di quale entità“.

Terremoto benevento
Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO – Universomamma.it (Credits: Repubblica.it)

LEGGI ANCHE > “SIAMO VIVI PER MIRACOLO”: FAMIGLIA SOPRAVVIVE AL TERREMOTO IN SICILIA

A Benevento è subito scattato il piano di evacuazione in molte scuole e per gli uffici del tribunale, come riportato anche da SkyTg24. Sospese in via precauzionale anche le attività didattiche e amministrative dell’Università del Sannio. Per il momento non si sono registrati danni a persone o a cose e speriamo che la situazione rimanga stabile e sotto controllo. E’ in corso un’incontro tra il comune di Bevìnevento e la Protezione Civile per decidere come procedere nelle prossime ore. In seguito alle scosse delle ore 10, che sono state avvertite anche in diversi comuni della provincia di Benevento, i sindaci dei centri della Valle Caudina e della Valle Telesina stanno disponendo la chiusura delle scuole, dopo aver fatto evacuare gli studenti dalle aule degli istituti.

Le raccomandazione della Protezione Civile in caso di terremoto

Sulla pagina Facebook del comune di Benevento sono state ricordate le raccomandazioni della Protezione civile in caso di terremoto:

  • Se ci si trova in un luogo chiuso: “Mettersi nel vano di una porta inserita in un muro portante (quello più spesso), vicino a una parete portante o sotto una trave, oppure riparati sotto un letto o un tavolo resistente. Al centro della stanza c’ il rischio di essere colpiti dalla caduta di oggetti, pezzi di intonaco, controsoffitti, mobili ecc. Non precipitarsi all’aperto, ma attendere la fine della scossa“.
  • Se ci si trova in un luogo aperto: “Allontanarsi da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: attenzione a non essere colpiti da vasi, tegole e altri materiali che cadono“.

Inoltre bisogna fare attenzione alle possibili conseguenze che derivano da delle scosse di terremoto, come il crollo di ponti, le frane o delle pertite di gas.

LEGGI ANCHE > UN CARTONE ANIMATO SPIEGA AI BAMBINI COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO (VIDEO)

Quando il terremoto è finito come prima cosa bisogna accertarsi che le persone che si hanno intorno stiano bene e se necessario chiamare i soccorsi o intervenire. Se si era a casa, prima di uscire, è importante chiudere il gas, acqua, luce ed indossare scarpe. Non usare l’ascensore, ma solo le scale facendo attenzione perchè si potrebbero essere danneggiate. Se ci si trova in una zona a rischio maremoto, allontanarsi dalla spiaggia e raggiungungere un posto elevato. Limitare l’uso di cellulari e di auto per evirare d’intralcciare il passaggio e raggiungere learee di attesa previste dal Piano di protezione civile.

Vo iunimamme eravate a conoscenza di questa notizia? Abitate nelle zone interessate dal terremoto o avete amici o parti? Li avete sentiti?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche, richiami e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Terremoto benevento
Terremoto a Benevento |Scuole chiuse e gente in strada | FOTO – Universomamma.it (Credits: Anteprima24)