“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa
“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa

“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa

Emergenza Coronavirus | La Croce Rossa sta cercando volontari, anche temporanei: chiunque può diventarlo attraverso una breve formazione online.

croce rossa volontari
“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa – Universomamma.it (Fonte: Croce Rossa Italia)

Visto che l’emergenza Coronavirus in Italia, cresce ogni giorno di più, nonostante i dati di ieri siano positivi e facciano sperare in un rallentamento del contagio (probabilmente dovuto alla quarantena), la Croce Rossa sta cercando volontari, anche temporanei. Ieri l’incremento di contagiati è stato meno elevato ma comunque altissimo: 3.957 persone positive alla malattia contro le 4.821 del giorno prima. Cosi’ come è stato altissimo il numero dei morti nonostante il calo: 651, contro i 793 del giorno prima.

Vista questa Emergenza, per riuscire a superare questo momento, è stato attivato dall’associazione della Croce Rossa in Italia un “volontariato temporaneo“ che permette a chiunque senta il desiderio di dare il suo contributo, di poterlo fare, attraverso una breve formazione online. Questa formazione on line ha una durata che va dai 30 ai 120 minuti. È divisa in moduli obbligatori (sicurezza e dispositivi di protezione individuale) e in moduli non obbligatori in base all’ attività svolta. Le attività alle quali il volontario può partecipare variano a seconda della sua disponibilità di tempo e delle esigenze del territorio al quale appartiene. Queste attività sono:

  • consegna dei pacchi alimentari, farmaci e beni di prima necessità alle persone vulnerabili
  • controllo dei passeggeri in aeroporto
  • informazione e assistenza presso presso il desk, le centrali operative, le tende e le strutture di emergenza

Anche i professionisti sanitari, medici e infermieri psicologi clinici e psicoterapeuti possono diventare volontari temporanei per attività specifiche a domicilio, in ambulatorio e presso le strutture di emergenza.

LEGGI ANCHE —> CORONAVIRUS IN ITALIA | “LE PERSONE NON INDOSSANO MASCHERINE”: L’ACCUSA DELLA CROCE ROSSA CINESE | VIDEO

Per aderire basta chiamare il numero verde 800-065510, si verrà ricontattati dal comitato più vicino. Inizialmente il servizio è partito dal comitato di Firenze, ora però è disponibile in tutta Italia. Il form si può anche compilare on line a questo link.

Inoltre per poter aderire dovrete dichiarare:

  • di essere maggiorenne, cittadino/a italiano, o cittadino di uno Stato dell’Unione Europea o cittadino di uno Stato non comunitario regolarmente soggiornante nel territorio italiano ai sensi della normativa vigente in materia,
  • di non aver riportato condanne penali, con sentenza passata in giudicato, per uno dei reati comportanti l’interdizione dai pubblici uffici
  • di non essere a conoscenza di essere sottoposto/a a procedimenti penali.

“Siamo stremati ma non ci possiamo fermare”: il Presidente della Croce Rossa di Bergamo

croce rossa volontari
“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa – Universomamma.it

Maurizio Bonomi, Presidente del Comitato Croce Rossa Italiana di Bergamo, racconta sul sito della Croce Rossa Italiana la fatica di queste ultime settimane: “Siamo stremati, praticamente non ci fermiamo dal 23 febbraio scorso, ma andiamo avanti perché è necessario, la gente qui ha bisogno di tutti noi”. Poi il Presidente aggiunge: Stiamo supportando tutte le categorie vulnerabili: portiamo medicine e andiamo anche a fare loro la spesa pur di non farli uscire di casa. Abbiamo fatto interventi anche in aiuto dei senzatetto lavoriamo a 360 gradi per portare il nostro aiuto a chi ne ha più bisogno in città e non solo: è difficile, ma andiamo avanti, non ci possiamo fermare. È importante che la gente ci veda, che sappia che ci siamo e che lavoriamo per loro”.

LEGGI ANCHE —> CORONAVIRUS | APPELLO PER LA DONAZIONE DEL SANGUE: “NON SI RISCHIA E SI SALVANO VITE”

Bonomi parla poi del lavoro fuori dall’ordinario che devono seguire adesso: “Oltre a rispondere a tutte le esigenze del territorio di Bergamo siamo al fianco del personale dell’ospedale Papa Giovanni XXIII che si sta prodigando con turni massacranti per curare i tanti malati ricoverati. Ogni giorno la Croce Rossa ed altre associazioni che hanno messo a disposizione ambulanze e personale infermieristico, si coordinano tramite video call per il lavoro e le operazioni della giornata”.

Bonomi parlando a proposito della protezione per i suoi operatori dice: “Una delle problematiche riscontrate è il reperimento dei materiali per la protezione degli operatori della Croce Rossa, facciamo ordini costantemente, dato l’alto uso che ne facciamo ogni giorno e speriamo di continuare a riceverli perché operare senza di essi sarebbe impossibile”.

Domenica sera la Croce Rossa Italiana ha diffuso l’appello per cercare nuovo personale sanitario a supporto delle aree più colpite e dopo un’ora già 80 persone tra medici e infermieri avevano offerto la propria disponibilità. L’emergenza continua e purtroppo l’Italia ormai è un paese in ginocchio, ma con la quarantena e grazie all’aiuto di chi combatte ogni giorno, come i nostri volontari della Croce Rossa, possiamo uscirne fuori. In questo momento è importante l’aiuto di tutti: anche quello che puoi dare tu può fare la differenza. Quindi l’invito è: “se non ti va di stare a casa e hai voglia di dare una mano diventa volontario”.

E voi Unimamme cosa ne pensate, conoscete qualcuno a cui può interessare o che ha possibilità di divenire volontario per la Croce Rossa italiana? Condividete l’appello!

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

croce rossa italiana volontari
“Se non vuoi stare a casa diventa volontario”: l’appello della Croce Rossa – Universomamma.it (Photo credit: FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)