Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri “feriti” dalle mascherine| VIDEO
Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri “feriti” dalle mascherine| VIDEO

Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri “feriti” dalle mascherine| VIDEO

Quinn Callander è un ragazzino di 13 anni che ha creato cinturini in 3 D per aiutare chi deve indossare mascherine per tutto il giorno. Un’idea utile non solo per medici e infermieri. 

Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri feriti dalle mascherine VIDEO Universomamma.it

Il 13enne Quinn Callander, ragazzino canadese, ha trovato un modo per aiutare le persone che devono indossare le mascherine per molte ore al giorno.

Ragazzino trova un modo per aiutare chi combatte il coronavirus e deve indossare mascherine

Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri feriti dalle mascherine VIDEO Universomamma.it

Unimamme, sicuramente tutte voi avrete presente le memorabili foto dei segni sui volti di medici e infermieri che in questi mesi hanno lottato contro il coronavirus facendo turni massacranti. In realtà sappiamo che non sono solo gli operatori sanitari a dover indossare a lungo queste protezioni indispensabili per poter lavorare con il coronavirus. Molti però, oltre ai profondi segni lasciati sul volto, hanno lamentato dolore per il nastro da indossare dietro le orecchie.

Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri feriti dalle mascherine VIDEO Universomamma.it

Ed è qui che entra in gioco il simpatico Quinn, un boy scout canadese, della British Columbia per la precisione. Usando la sua abilità con la progettazione e la stampante 3D ha trovato un modo di aiutare le persone con una protezione per le orecchie, così da alleviare il dolore . Il ragazzino ha pensato a questo rimedio quando un ospedale canadese ha chiesto aiuto per trovare un rimedio al dolore alle orecchie.  I proteggi orecchie di Quinn trasferiscono la tensione del cordino delle mascherine sul suo strumento creato con la stampante 3D. A dare la notizia è stata la sua mamma: Heather Roney con un messaggio su Facebook. La foto postata dalla mamma che mostra Quinn con il frutto dei suoi sforzi è diventata virale, acquisendo 30 428 Like e 4600 condivisioni. Nel suo messaggio ha aggiunto: “abbiamo bisogno di più volontari per accendere le stampanti 3D e dare queste protezioni agli ospedali”.

Quinn ha stampato le protezioni che gli sembravano ottime per questa richiesta. In poco tempo gli sono arrivate decine e decine di richieste da tutti gli ospedali del mondo. Unimamme, cosa ne pensate di questa trovata di cui si parla su Demilked? In questo modo si evitano pruriti, irritazioni, fastidi e ferite. Questo è il link con i progetti tramite cui poter stampare il proteggi orecchie.

Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri feriti dalle mascherine VIDEO Universomamma.it

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram o su GoogleNews.

LEGGI ANCHE > 15 ANNI E UN UNICO SOGNO: COSTRUIRE UNA STAMPANTE 3D LOW COST (FOTO & VIDEO)

ragazzino inventa protezioni
Ragazzino di 13 anni crea e dona cinturini a medici e infermieri feriti dalle mascherine VIDEO Universomamma.it