Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO
Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO

Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO

La Polizia di Stato ha messo in guardia i cittadini da una truffa che coinvolge il colosso Amazon.

Amamzon truffa
Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO – Universomamma.it (Credits: Polizia POstale)

Sul sito della Polizia di Stato è stato segnalato un nuovo modo che i truffatori stanno usando per trarre in inganno le persone per “rubare” loro i soldi. Si tratta della truffa della mail di Amazon con la quale riescono a recuperare i dati sensibili dei malcapitati. Vediamo di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE —> COOP, ESSELUNGA E CONAD: LA TRUFFA SU WHATSAPP

La truffa online: in arrivo falsa email di Amazon

Un modo, non di certo nuovo, che i truffatori usano per arricchirsi è quello dell’invio di email false usando indirizzi mail di banche o di siti e-commerce creato per l’occasione. Si tratta di cybertruffatori che per attirare gli utenti e rubare i loro dati sensibili stanno utilizzando anche il marchio Amazon. Nella falsa email c’è un messaggio allarmante: “Il tuo account è stato bloccato!!” e poi si chiede di cliccare su un link per poter ottenere lo sblocco dell’account.

Amamzon truffa
Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO – Universomamma.it (Credits: Polizia POstale)

Il link conduce in realtà ad un sito di phishing, che riporta il logo contraffatto di Amazon e nel quale si trova un pulsante “crea un nuovo account” o “avvia sessione”.

Come si legge sul sito, cliccando sul pulsante si apre un modulo nel quale l’utente viene invitato ad inserire le proprie credenziali di accesso ad Amazon, dati personali e codici bancari, che finiscono così nel database dei cybercriminali, per essere utilizzati in futuro per campagne di spam e raggiri sul web.

LEGGI ANCHE > TRUFFA ALL’INPS: DONNA INVENTA 4 FIGLI E 12 ABORTI E INCASSA 100.000 EURO

La Polizia di Stato invita a verificare sempre con la massima attenzione l’autenticità di tutti gli spazi web, prima di inserire qualsiasi dato personale e riservato. Inoltre si consiglia di evitare di usare i link contenuti nelle email o nei messaggi ma digitate direttamente nel browser l’indirizzo della società, controllando sul sito ufficiale l’attendibilità delle informazioni.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa truffa? Avete mai ricevuto una falsa mail?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Amamzon truffa
Amazon: la truffa segnalata dalla Polizia | FOTO – Universomamma.it (Credits: Polizia POstale)