Nuova fase 2 dal 18 maggio: cosa si potrà fare
Nuova fase 2 dal 18 maggio: cosa si potrà fare

Nuova fase 2 dal 18 maggio: cosa si potrà fare

Dal 18 maggio entrerà in vigore la nuova fase 2 con ulteriori modifiche. Si potranno incontrare gli amici e non ci sarà più bisogno dell’autocertificazione.

Nuova fase 2 18 maggio
Nuova fase 2 dal 18 maggio: cosa si potrà fare – Universomamma.iit

Dal 18 maggio entreranno in vigore le nuove regole per poter affrontare sempre in sicurezza la fase 2. Ci saranno diverse novità rispetto a questa prima fase 2 che riguarderanno sia l’autocertificazione e sia gli spostamenti.

LEGGI ANCHE —> RIAPRONO RISTORANTI E BAR: LE REGOLE DA SEGUIRE PER EVITARE I CONTAGI | FOTO

Fase 2: le novità su autocertificazione ed incontri dal 18 maggio

Le informazioni che vengono fornite dal Governo sono sempre in continuo cambiamento in quanto gli esperti devono valutare gli effetti che la prima riapertura ha portato. Per il momento le novità che riguardano la nuova fase 2 che entrerà in vigore da lunedì 18 maggio riguardano le autocertificazioni, gli incontri con gli amici e non solo i congiunti, le seconde case e le riaperture di bar e ristoranti. Per il momento sembrerebbe che gli spostamenti da Regione a Regione siano ancora fermi, come riportato anche da FanPage. Quello che invece subirà delle modifiche sono gli spostamenti e gli incontri con gli amici. Il Governo potrebbe concedere la possibilità d’incotrarsi o fare visiti anche tra amici. Le regole da rispettare saranno le stesse che per gli altri incontri; quindi mantenere la distanze ed indossare la mascherina che sarà necessaria se ci si trova in luoghi chiusi ed il luoghi aperti ed affollati. L’uso della mascherina in luoghi aperti è consigliata. Per gli spostamenti è ancora da capire se sarà necessaria l’autocertificazione, potrebbe essere che per spostamenti nella stessa Regione venga annullata, mentre necessaria per gli spostamenti fuori dalla propria Regione, quelli dettati da motivi di lavoro, di urgenza o di salute.

LEGGI ANCHE —> ANDARE AL MARE DURANTE LA FASE 2: LE REGOLE PER STABILIMENTI E SPIAGGE LIBERE

Per chi volesse raggiungere le seconde case, per il momento viene esclusa la possibilità di recarsi fuori Regione almeno che non sia urgente, tipo per fare lavori di manutenzione. Per gli spostamenti fuori dalla propria Regione, come ha confermato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, bisognerà aspettare e capire quale sia la situazione epidemiologica di ogni Regione prima di consentire movimenti tra territori diversi, onde evitare ulteriori contagi.

Un’altra novità che ci sarà dal 18 maggio sarà l’apertura di bar e ristoranti ed anche parrucchieri. L’apertura sarà a discrezione di ogni regione che potrà decidere autonomamente se far ripartire le attività. L’inail e l’iss ha predisposto delle regole da seguire se si decidesse di ripartire. Per quanto riguarda le palestre e i centri sportivi, bisognerà attendere qualche giorno in più, si pensa al 25 maggio. Così come confermato dal ministro dello sport, Vincenzo Spadafora.

LEGGI ANCHE —> ATTIVITA’ FISICA “LIBERA” DAL 4 MAGGIO: COME FARLA IN SICUREZZA SECONDO LA SCIENZA | VIDEO

Voi unimamme cosa ne pensate di queste nuove regole?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Nuova fase 2 18 maggio
Nuova fase 2 dal 18 maggio: cosa si potrà fare – Universomamma.iit