Neonata con cuore e fegato all’esterno del corpo operata a Torino: “1 caso su 1 milione”
Neonata con cuore e fegato all’esterno del corpo operata a Torino: “1 caso su 1 milione”

Neonata con cuore e fegato all’esterno del corpo operata a Torino: “1 caso su 1 milione”

Una bambina nata con cuore e fegato all’esterno del corpo è stata operata presso la Città della Salute di Torino e l’operazione è riuscita.

Neonata con cuore e fegato all'esterno del corpo
Neonata con cuore e fegato all’esterno del corpo operata a Torino 1 caso su 1 milione Universomamma.it

Unimamme, oggi vi presentiamo una storia che sicuramente dà lustro alla nostra sanità. Una neonata con una grave malformazione è stata operata e l’esito dell’intervento è stato positivo.

LEGGI ANCHE > BAMBINA CON IL CUORE FUORI DAL CORPO SOPRAVVIVE: è LA PRIMA IN UK (FOTO)

Neonata salvata dai medici italiani: la sua storia

Il papà della piccina è indiano, mentre la mamma è italiana. A seguito di un’ecografia fatta mentre si trovavano in India, hanno deciso di rivolgersi agli specialisti dell’ ospedale Infantile Regina Margherita  per dare almeno una possibilità di vita alla loro bimba. La piccola infatti era affetta Ectopia Cordis, un’anomalia genetica molto rara, per cui il cuore si trova all’esterno del torace. Meno di 1 caso ogni milione di bambini nasce vivo, ma questo è quello che è successo alla protagonista della nostra storia. I medici, durante la diagnosi, si sono poi accorti di una massa nella gola della bambina che le impediva di respirare.  I medici hanno programmato la nascita alla 38° settimana attraverso la Exit Procedure, una procedura durante la quale solo la testa della piccina è stata estratta dall’utero della mamma, così l’ossigeno dal circolo placentare ha continuato ad arrivarle mentre i chirurghi, un’èquipe di 40 persone, procedeva. I medici l’hanno intubata per farla respirare e poi l’hanno fatta nascere. Quando l’hanno estratta hanno notato che oltre al cuore da un difetto della parete addominale usciva anche parte del fegato. Gli organi esposti sono stati subito protetti. La delicata operazione è stata organizzata nel blocco operatorio del Regina Margherita, con il sostegno del personale infermieristico e con la coordinazione dei vari specialisti coinvolti, circa 40 persone:

  • équipe ostetrico ginecologica ed anestesiologica (guidata dal responsabile dei Ostetricia e Ginecologia dottor Saverio Danese),
  • il neonatologo dottor Mauro Vivalda della Terapia Intensiva Neonatale ospedaliera (diretta dal dottor Daniele Farina),
  • il gruppo chirurgico ed anestesiologico pediatrico, composto dal responsabile della Otorinolaringoiatria dottor Paolo Tavormina, dal Direttore della Chirurgia pediatrica dottor Fabrizio Gennari, dal dottor Sergio Grassitelli e dalla dottoressa Valeria Mossetti della Anestesia e Rianimazione pediatrica del Dipartimento di Patologia e Cura del bambino Regina Margherita (diretto dalla professoressa Franca Fagioli).

L’operazione, come accennato, è riuscita, la bimba è ricoverata in rianimazione pediatrica in condizioni stabili.  Dopo 3 giorni dalla nascita è stata operata per rimuoverle la massa dalla cavità orale. L’intervento è stato svolto  dottor Ernesto Pepe, responsabile della Chirurgia Plastica pediatrica, e dal dottor Fabrizio Gennari. Ora per la neonata si apre un percorso di cure cardiologiche e cardiochirurgiche.

LEGGI ANCHE > BAMBINA NASCE CON IL CUORE FUORI DAL PETTO: VIVA PER MIRACOLO (FOTO)

LEGGI ANCHE > “1 CASO SU 8 MILIONI”: BAMBINA NATA CON IL CUORE FUORI DAL PETTO SOPRAVVIVE

Unimamme, cosa ne pensate di questa incredibile operazione di cui si parla su La Stampa?

Per restare sempre aggiornato su notizie, storie, richiami e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram o su GoogleNews.

Neonata con cuore e fegato all'esterno del corpo
Neonata con cuore e fegato all’esterno del corpo operata a Torino 1 caso su 1 milione Universomamma.it