Alunna di 3° media rischia di non fare l’esame ma un professore la salva | FOTO
Alunna di 3° media rischia di non fare l’esame ma un professore la salva | FOTO

Alunna di 3° media rischia di non fare l’esame ma un professore la salva | FOTO

Un insegnante di educazione fisica, Ferdinando Bonessio ha aiutato un’alunna che aveva problemi di connessione durante l’esame.

esame di terza media
Alunna di 3° media rischia di non fare l’esame ma un professore la salva | FOTO Universomamma.it

Unimamme, in questi mesi abbiano ascoltato tanti racconti di professori che si sono prodigati per essere “vicini” ai loro alunni durante la pandemia, alcuni si sono dimostrati più intraprendenti di altri. Noi condividiamo la vicenda di Ferdinando Bonessio, un professore di educazione fisica che, fino al suo ultimo giorno, ha dato prova di essere un insegnante, come ormai se ne trovano pochi.

LEGGI ANCHE > IL PROFESSORE AIUTA UNO STUDENTE CHE NON TROVA UNA BABY SITTER PER LA FIGLIA – FOTO

Un prof. aiuta l’alunna in difficoltà

L’emergenza scaturita dal Covid – 19 ha messo in evidenza le disparità economiche che si riflettono anche sui bambini e ragazzi che, trovandosi a studiare a casa, non sempre disponevano di una connessione stabile o di tutti gli strumenti necessari per seguire le lezioni o fare gli esami. Oggi però vi vogliamo raccontare la vicenda di un volonteroso professore che, in un momento di “emergenza” come poteva esserlo l’esame di terza media, è intervenuto per aiutare un’alunna. Il prof., ora in pensione, Ferdinando Bonessio, ha voluto raccontare sulla sua pagina Facebook quanto accaduto nel suo ultimo giorno di scuola, in occasione dell’ultima sessione di esami di terza media.

LEGGI ANCHE > UN PROFESSORE AIUTA UNA STUDENTESSA IN DIFFICOLTA’ COL FIGLIO: LA FOTO è VIRALE – FOTO

Una sua alunna, una 14enne originaria dell’Ecuador residente nelle case popolari di un quartiere romano, non riusciva a collegarsi per sostenere l’esame finale. Mentre alcuni colleghi hanno posto degli ostacoli allo svolgimento dell’esame, il professor Bonessio non ci ha pensato un momento a correre dalla ragazza per prestarle il telefono e permetterle di sostenere la prova. Ecco come ha raccontato quanto accaduto questo simpatico e molto umano “maestro de zompi”, come si autodefinisce: “ma dove lo troverete un altro “maestro de’ zompi come me”? In senso negativo intendo, chiaramente! Oggi dalle ore 8 alle 17 esami 3^ B gli ultimi della mia carriera, vado in pensione!

Alla fine l’alunna dell’Ecuador, ultima nel fare l’esame, non riesce a collegarsi. Lei dice che non riesce ad entrare sulla piattaforma online Zoom e che le è più facile collegarsi sulla piattaforma Weschool io e alcuni colleghi, per agevolarla proponiamo di ripassare subito su Weschool per consentirle di svolgere l’esame oggi insieme ai compagni di classe.. A quel punto, levata di scudi da parte di alcune rigide colleghe le quali riferiscono che, se non hanno un’autorizzazione specifica, vogliono riconvocare la seduta d’esame in un altro giorno, ignorando le ansie e le paure della ragazzina dell’Ecuador.

Faccio una scenata pazzesca, con un’arringa delle mie, promettendogli di denunciarle per interruzione di pubblico servizio. Strillo e inveisco soprattutto contro una delle due che rappresenta l’ipocrisia fatta persona visto l’insegnamento ecumenico che esercita.

Alla fine apriamo la piattaforma weschool, ma la ragazzina non riesce comunque a collegarsi. A questo punto chiedo ai colleghi di “mantenere aperta la sessione di esame” e mi offro io di andare con la mia auto a casa della ragazzina (dalla Garbatella ad Acilia case popolari) insieme alla collega Annamaria la quale si offre di accompagnarmi, ma che soprattutto condivide con me lo “spirito di essere insegnanti”. Arriviamo alle ore 18 ad Acilia è dal bar sotto casa della ragaziina, con il mio cellulare, le facciamo svolgere l’esame di terza media del più assurdo anno scolastico della mia carriera. Era il mio ultimo esame, la mia ultima alunna della mia carriera scolastica.

Ritengo di aver chiuso veramente in bellezza. Grazie a tutti i miei 7000 alunni di questi 43 anni siete stati fantastici!”.

Il gesto di questo professore ci dimostra che a volte basta poco, un po’ di buona volontà e solidarietà, per superare determinati ostacoli. Sicuramente lui rimarrà un ricordo indelebile per la sua alunna che aveva il diritto a sostenere l’esame come tutti i suoi compagni. Il messggio di questo insegnante ha ottenuto più di 2 mila like e 286 condivisioni, diventando virale. Unimamme, voi cosa ne pensate di questa vicenda?

LEGGI ANCHE > UN BAMBINO COSTRETTO A STUDIARE FUORI CASA – FOTO

 

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

esame di terza media
Alunna di 3° media rischia di non fare l’esame ma un professore la salva | FOTO Universomamma.it