Chiudere le scuole per il virus è poco efficace: un nuovo studio
Chiudere le scuole per il virus è poco efficace: un nuovo studio

Chiudere le scuole per il virus è poco efficace: un nuovo studio

Una recente ricerca ha dimostrato che chiudere le scuole per evitare la diffusione del virus sia stato un’intervento poco efficace.

Chiudere le scuole poco efficace
Chiudere le scuole per il virus è poco efficace: un nuovo studio – Universomamma.it

Un recente studio condotto dai ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine ha indicato che la chiusura delle scuole durante la pandemia mondiale sarebbe stata una misura poco efficace per ridurre i contagi e la trasmissione del virus. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Medicine.

LEGGI ANCHE —> RAGGI UV E VIRUS: LE RISPOSTE DELLA SCIENZA

Bambini e giovani sotto i 20 anni si ammalano poco: chiudere le scuole è stato poco efficace

Per effettuare lo studio sono stati presi i dati provenienti da sei Paesi: Cina, Italia, Giappone, Singapore, Canada e Corea del Sud. Sono state prese in considerazione anche delle ricerche svolte in passato sui tassi di infezione e sulla gravità dei sintomi. Quello che è emerso, andando ad analizzare i casi è stato che chi ha un età pari o inferiore ai 20 anni ha un rischio più basso di contrarre il virus pari alla metà di quello degli over 20. Inoltre, i ricercatori hanno riscontrato che solo il 21% dei giovani di età tra i 10 ed i 19 anni presentava dei sintomi. Invece, per le persone con un’età maggiore ai 70 anni il rischio è del 69%.

 LEGGI ANCHE —> CLIMA E VIRUS: IL LEGAME CONFERMATO DALLA SCIENZA

Il team di ricerca della London Scholl of Hygiene and Tropical Medicine, guidato da Nicholas Davies e Rosalind Eggo, ha esaminato i dati sulla trasmissione del Coronavirus in base all’età. Gli esperti ipotizzano che questo possa essere spiegato dalla maggiore esposizione al contagio e quindi abbiano una risposta immunitaria più efficace.

Effettivamente è quello che si è notato in questi mesi, andando ad analizzare i diversi dati sullo sviluppo e sulla diffusione del Coronavirus. Infatti, sembrerebbe che le persone che hanno un rischio maggiore siano quelle con patologie croniche e gli anziani. Al contrario, il Covid-19 in percentuale ha colpito molto poco i giovani o i bambini, ma molti erano asintomatici.

La ricerca ha prevista un’ulteriore analisi, i ricercatori hanno simulato l’epidemia di coronavirus in 146 capitali di tutto il mondo. Questo per capire come la chiusura delle scuole abbia influito sulla diffusione della pandemia: “I nostri dati indicano che chiudere le scuole per limitare la trasmissione di Covid-19 potrebbe essere una strategia meno efficace rispetto a quanto non lo sia per altre infezioni respiratorie”.

Voi unimamme cosa ne pensate dei risultati di questa ricerca?

Per restare sempre aggiornato su ricerche, notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Chiudere le scuole poco efficace
Chiudere le scuole per il virus è poco efficace: un nuovo studio – Universomamma.it