La festa degli zii | Quando cade nel 2020 e come festeggiarla

La festa degli zii, questi parenti così speciali, a metà tra un compagno di gioco, un confidente e una baby sitter. Il 26 Luglio festeggiamo insieme a loro.

festa degli zii compagni di gioco
immagine da pixabay

L’idea di dedicare una giornata agli zii e alle zie viene, neanche a dirlo, dagli Usa. Una scrittrice americana ha definito con un suo libro la figura di “auntie” -“zietta”- come persona da celebrare e ne ha riconosciuto l’importanza nella vita dei nostri figli già dal 2009.

LEGGI ANCHE: 13 VANTAGGI DELL’ESSERE ZIE E ZII: UN UNIVERSO D’AMORE | FOTO 

La festa degli zii: perchè il loro rapporto con i bambini è così speciale

festa degli zii
immagine da pixabay

La figura dello zio e della zia è da sempre un punto di riferimento per i bambini. Rispetto ai nonni sono sicuramente più vicini come età ai nostri bambini, per questo riescono a creare un legame speciale con loro, giocando liberamente senza il carico di responsabilità e di impegni che hanno i genitori. L’intimità che spesso si crea con questa figura può essere utilissima per far aprire i bambini a confidenze che magari non riescono a fare ai genitori.

LEGGI ANCHE: E SE FARE I NONNI FOSSE UN LAVORO? ECCO QUANTO DOVREBBE ESSERE LA PAGA

Anche in pedagogia viene riconosciuto questo ruolo, anzi viene fortemente consigliato, laddove è possibile, questo tipo di rapporto familiare. Creando per esempio una serata ufficiale in cui i bambini possono stare con loro, si permetterà magari di trasgredire qualche regola o fare più tardi, di divertirsi e ascoltare storie nuove. Stare con gli zii permette ai bambini di guardare la propria famiglia da un altro punto di vista e magari riconoscere negli zii qualche tratto dei nostri genitori, o ascoltare storie divertenti sulla loro infanzia. Capita spesso che i migliori amici di mamma e papà siano riconosciuti come zii: anche loro potranno infatti svolgere egregiamente questo ruolo e, anzi, potranno raccontare storie di avventure passate con i genitori divertenti e illuminanti.

Se gli zii non hanno figli o sono single probabilmente si creerà ancora di più un rapporto di complicità. Crescendo, poi, i bambini potranno mantenere questa figura di riferimento nella loro vita, al pari di un genitore o di un loro amico.

LEGGI ANCHE: FESTA DELLA MAMMA 2020 | FESTEGGIARE E’ LA PAROLA D’ORDINE: FRASI E CURIOSITA’

Insomma avere degli zii arricchisce la famiglia intera e fa bene ai bambini. Il 26 Luglio celebriamoli avendo un pensiero per loro, magari facendogli fare dai nostri bimbi un lavoretto o un regalino.

E voi Unimamme cosa ne pensate di questo rapporto di parentela così speciale?

festa degli zii
immagine da adobestock