Brufoli in gravidanza | Tutte le cause e i rimedi per eliminarli

Molte donne in gravidanza devono fare i conti con dei rossori o dei brufoli sul viso. Ecco quali sono le cause e i rimedi da utilizzare.

Acne e brufoli (fonte Instagram @holyacne_)
Acne e brufoli (fonte Instagram @holyacne_)

In gravidanza molte donne incinte notano la comparsa di rossori sul viso o di brufoletti. Non allarmatevi è tutto normale! Durante i nove mesi, il corpo è soggetto a una serie di sbalzi ormonali che cambiano le dinamiche fisiologiche.

Nonostante questo, sono davvero tantissimi i motivi per i quali in gravidanza compaiono dei brufoletti, ma molto spesso, allo stesso modo in cui sono spuntati, se ne vanno.

Oltre a questo però ci sono dei cambiamenti positivi che fanno piacere a tutte le gestanti come: pelle luminosa e molto più levigata.

I primi brufoletti compaiono già durante il primo mese di gravidanza. Molte donne spesso non sanno di essere incinte e attribuiscono questi sfoghi a qualche cibo consumato di recente. Anche se ci si fa poca attenzione le bolle continuano a rimanere sul volto più o meno fino al quinto mese di gestazione. Dunque sono un vero e proprio campanello di allarme!

I brufoli spuntano perché rappresentano un’infiammazione della pella dovuta all’iperproduzione di sebo.

Così le ghiandole sebacee si occludono, si infiammano e si forma il brufolo. Le donne che in età adolescenziale hanno sofferto di acne e hanno una pelle grassa sono soggette a questo fenomeno con più facilità.

LEGGI ANCHE: Via libera alla bellezza in gravidanza

Brufoli in gravidanza | Cause e rimedi per eliminarli

Brufoli (fonte Instagram @lopstickforbreakfast_)(
Brufoli (fonte Instagram @lopstickforbreakfast_)

Come si può facilmente immaginare, le varie bollicine spuntano dove la pelle è più grassa. In particolar modo sul viso tra mento, guance e naso, ma possono comparire anche in altre parti del corpo come schiena, collo e glutei.

Sul naso compaiono i comedoni, che altro non sono i famosi punti neri divertenti da schiacciare! Questi hanno  un colore nero formato a causa di un’abbondante produzione di sebo.

Ma quali sono i rimedi che più funzionano? Si può ricorerre a qualche farmaco? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE: Smalti e prodotti per la cura delle unghie in gravidanza sono una minaccia?

Ovviamente l’acne in gravidanza non può essere curata con gli stessi farmaci che si assumono quando non si è incinte. In ogni caso però ci sono diversi rimedi molto efficaci per contrastarli:

  1. La detersione. Detergi il viso mattina e sera. Una corretta detersione non solo contrasterà i brufoli, ma servirà ad avere una pelle sana, fresca e luminosa. Svolgere quotidianamente una corretta detersione deve diventare una regola fissa sia per le donne incinte che non. Inoltre i brufoli non vanno mai schicciati e si devono toccare il meno possibile.
  2. Il peeling. Durante la gravidanza, il peeling va assolutamente evitato. La pelle di una donna incinta è molto più sensibile e delicata e il peeling potrebbe peggiorare la situazione. Ciò che si consiglia di fare è un gommage delicato che esfolia lo strato più superficiale del viso. L’importante è non sfregare e fare dei movimenti circolari. Dopo si consiglia di applicare una crema specifica per lenire il viso.
  3. I cosmetici. La scelta dei trucchi in gravidanza è fondamentale per evitare di stressare ancora di più il viso ed evitare di infiammare l’epidermide. Se si nota la pelle molto secca, le creme molto grasse sono da evitare. Per idratare la pelle in modo naturale è necessario usare un panno umido da tenere tutte le sere per 15 minuti.

Oltre a questi si possono unire dei rimedi fai da te e naturali che possono migliorare le condizioni del viso. Ad esempio il succo di limone funge da tonico e una volta a settimana si può versare qualche goccia di limone su un batuffolo da passare sul viso. L’azione antibatterica e disifettante fornisce un nuovo vigore alla pelle.

Anche il miele ha diversi benefici. Dopo aver fatto scaldare un barattolino, applica il miele nelle zone in cui si nota una maggiore presenza di imperfezioni. Una volta rimosso brufoli e comedoni sono meno visibili.

Altro rimedio sono i vapori con il bicarbonato. Dopo aver scaldato l’acqua si fa sciogliere un cucchiaino di bicarbonato, prendi un panno e immergi la testa sopra la bacinella coperta dal panno. In questo modo tutti i pori si apriranno. Dopo tampona il viso con un panno.

Infine lo yogurt ha delle proprietà pazzesche. Se si mescola con dell’argilla verde, un cucchiaiono d’olio, una scorza di limone e l’olio essenziale di bergamotto ha un effetto depurativo. Dopo aver applicato la maschera si lascia agire per 15 minuti e si risciacqua con acqua tiepida. La maschera si può applicare anche una volta a settimana.

Detersione (fonte Instagram @miincosmetcsit)
Detersione (fonte Instagram @miincosmetcsit)

E voi Unimamme conoscevate questi rimedi?

LEGGI ANCHE: Osare ed essere “glamour” in gravidanza.