Bimba di 5 anni intubata per covid è grave: “Non aveva patologie pregresse”

Una bimba di 5 anni è stata intubata per covid è in gravi condizioni all’Ospedale di Padova. Le dichiarazioni del dirigente della struttura.

Bimba covid
Foto da Adobe Stock

Siamo tutti in preoccupazione per la bambina che è stata ricoverata all’Ospedale di Padova in gravi condizioni a causa del coronavirus, purtroppo. I medici stanno facendo di tutto per salvarla e per capire cosa le è successo.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS E RAGGI ULTRAVIOLETTI: STUDIO ITALIANO CONFERMA LA RELAZIONE

Ad Adnkronos Salute, il direttore generale dell’azienda ospedaliera, ha rilasciato alcune dichiarazioni sullo state di salute della piccola e fa un invito a tutti di non abbassare la guardia.

Bimba di 5 anni intubata: le dichiarazioni del direttore dell’Ospedale

Bimba intubata
Foto da Adobe Stock

Il dottore Luciano Flor, direttore dell’ospedale di Padova, ha parlato ad Adnkronos della piccola di 5 anni ricoverata nel reparto di terapia intensiva nel suo ospedale da qualche giorno.

Sembrerebbe, ma ancora è tutto da valutare, che la bambina non avesse patologie pregresse e che quando è arrivata al pronto soccorso stava male: “Le abbiamo fatto il tampone, come facciamo a tutti, per ricoverarla ed è stata trovata positiva. Ma il problema ora è capire se il coronavirus è la causa della grave sindrome che l’ha colpita o se la bambina ha questa sindrome e il coronavirus“.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, I BAMBINI NON SONO CONTAGIOSI | STUDIO SULLE SCUOLE INGLESI

La piccola ha una sindrome emolitico-uremica, molto rara e di solito i bambini rispondono bene alle terapie e guariscono: “Un quadro grave, ma i bimbi di solito rispondono. Vanno escluse tutta una serie di altre cause. Se fosse accertato che è il coronavirus sarebbe la prima volta. Siamo cauti, perché un nesso non è ancora stato stabilito“.

A questo punto di Direttore si rivolge a tutti quanti ricordando che bisogna essere responsabili, affermando che la situazione nella quale ci troviamo in questi giorni dipende molto di più dalle persone che dal virus.

I dati che sono stati raccolti in questo ultimo periodo mostrano come l’età si sia abbassata: “I dati su Covid-19 dicono che continuiamo ad avere positivi, non più casi gravi ricoverati e non più in rianimazione, ma il fatto che abbiamo nuovi contagi e che spesso si abbassa l’età media degli ammalati ci dice che i capisaldi vanno rispettati e basta: e quindi distanziamento, mascherina e lavarsi le mani, da parte di tutti“.

LEGGI ANCHE: ESTATE CON IL CORONAVIRUS: LE REGOLE DI SICUREZZA PER I BAMBINI

Il dottore conclude con l’invito di non abbassare la guardia: “In questo momento non dobbiamo urlare ‘pericolo’. Per far capire la situazione, io qui in ospedale non ho neanche il 5% dei malati che avevo in fase acuta. Ma non vuol dire che possiamo abbassare la guardia. Tutti dobbiamo rispettare le misure basilari“.

Bimba di 5 anni
Foto da Adobe Stock

Voi unimamme state rispettando tutte le indicazioni? Speriamo che la piccola si riprenda il prima possibile!

Per restare sempre aggiornato su notizie, gossip, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.