Endometriosi: che cos’è, sintomi e come riconoscerla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

In questi ultimi anni si sta parlando di endometriosi, ma che cos’è e quali sono i sintomi che una donna prova? Vediamolo insieme.

Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi) 4
Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi)

Spesso molte donne si lamentano per i forti dolori che hanno durante il ciclo o per dei dolori specifici che ritornano quotidianamente.

Tutto questo potrebbe essere dovuto all’endometriosi, una malattia di cui si parla ancora molto poco, ma sono tante le donne affette e che purtroppo non ricevono una diagnosi certa nel breve tempo.

Per molte passano anni prima che si definisca il quadro, inserendolo in un problema di endometrio. Ma ultimamente si sta facendo sempre più luce sull’argomento, tanto che è diventata virale la foto di una donna postata su Instagram, qualche anno fa, in cui mostra il cambiamento del suo corpo a causa di questa problematica.

L’endometriosi è un disturbo femminile piuttosto doloroso dovuto alla migrazione di tessuto endometriale in aree diverse dalla sua fisiologia.

La fuoriuscita di endometrio coinvolge le ovaie e si parla così di endometriosi ovarica e l’intestino, endometriosi intestinale, ma anche il tessuto che ricopre il bacino.

Questa condizione si verifica perché la parte più superficiale dell’endometrio fuoriesce dalla cavità uterina, ma continua a comportarsi come se fosse ancora al suo interno.

Per questo motivo ad ogni ciclo mestruale, si gonfia, si addensa, si rompe e sanguina, ma dal momento che non riesce ad essere espulsa dal corpo provoca forti dolori nelle donne che ne soffrono.

Endometriosi: che cos’è, sintomi e come si riconosce

Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi)
Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi)

Quando l’endometriosi coinvolge le ovaie, c’è la possibilità che si formino delle cisti, chiamate cisti endometriosiche. Proprio a causa di ciò, molte donne potrebbero avere problemi di fertilità.

LEGGI ANCHE: Fertilità femminile: scoperto il meccanismo che induce l’aborto

Dunque nel caso in cui stiate cercando di avere un bambino, ma non arriva come previsto è sempre bene fare un controllo accurato per comprendere se l’endometriosi possa aver compromesso la fertilità.

Ovviamente, l’endometriosi può essere una delle tante cause che disturbano la fertilità, perciò è necessario comunque rivolgersi a uno specialista in modo tale da individuare immediatamente il problema, che può essere causato da altri fattori come: sovvrappeso, alimentazione sbagliata, fumo, poco movimento.

Ma il corpo, come sempre, manda dei segnali per avvertire che c’è qualcosa che non va. Infatti le donne che soffrono di endometriosi, durante il ciclo, hanno un forte dolore pelvico. Questo può essere sicuramente un campanello d’allarme, per procedere a delle visite più approfondite.

LEGGI ANCHE: Endometriosi e inferitilità femminile: istituita la prima giornata mondiale

Oltre al forte dolore, l’endometriosi si può riconoscere anche da altre caratteristiche come ad esempio le mestruazioni retrograde, che si verifica quando una parte del sangue mestruale fluisce attraverso le tube nella cavità addominale.

A causa di ciò anche il ciclo può essere molto irregolare, con mestruazioni più abbondanti che durano più del solito – arrivando a toccare otto giorni. Ma molte donne soffrono anche di altre problematiche, come ad esempio forti dolori durante i rapporti sessuali, cosa che per alcune diventa un vero e proprio trauma.

Inoltre ci sono dei sintomi piuttosto generici che potrebbero non far comprendere immediatamente il reale problema, come ad esempio: la diarrea, costipazione o mal di schiena.

Dunque problematiche che non fanno pensare immediatamente all’endometriosi, proprio per questo motivo è necessario nel caso in cui si verifichino tutti questi sintomi di procedere con delle visite accurate per compredere cosa si nasconde dietro.

L’endometriosi, infatti, può essere curata sia a livello medicinale, ma anche naturale e sono moltissime donne che dopo aver ricevuto la diagnosi e trattando il problema, riescono a portare a termine una gravidanza.

Anche in questo caso la parola magica è prevenzione.

Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi)
Endometriosi (fonte Instagram @apeendometriosi)

LEGGI ANCHE:  Utero: cos’è e come funziona questo organo femminile

E voi unimamme sapevate cos’è l’endometriosi?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🌸L’endometriosi esiste! #associazione #endometriosi #progettoape #volontarie #apeodv🌸

Un post condiviso da A.P.E. ODV (@apendometriosi) in data:

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.