“E’ una favola”: mamma partorisce 2 gemelli dopo un tumore alle ovaie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
0
280

Una donna partorisce dopo un tumore a seguito di un intervento molto delicato e molto raro. La sua gioia e quella dei medici.

Partorire dopo intervento
Foto da Adobe Stock

Questa storia da una speranza alle tante donne che dopo aver lottato contro un tumore cercano, sperano e desiderano di port avere ancora dei figli.

LEGGI ANCHE: ASPORTATO A UNA PAZIENTE UN TUMORE OVARICO DA 20 KG

Questa “favolosa” storia è stata resa nota dall’Ospedale di Mantova dove una mamma di 37 anni partorisce due gemelli.

Mamma partorisce 2 gemelli dopo un tumore alle ovaie: il parto è raro

tumore
Foto da facebook di @ASST di Mantova

La storia della donna che a 37 anni e dopo l’asportazione di un tumore alle ovaie ha partorito due gemelli ha commosso tutti, anche e sopratutto il personale del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Carlo Poma diretta da Paolo Zampriolo.

LEGGI ANCHE: TUMORE ALLE OVAIE: COME PREVENIRLO E RICONOSCERLO

La donna, prima della gravidanza si era sottoposta ad un intervento di chirurgia oncologica a tutela della fertilità.

Si tratta di un’operazione molto particolare e la notizia di una gravidanza gemellare è molto rara. Una grande gioia per la neo-mamma ed il marito che non riesce a trattenere l’emozione: “Questa è una favola. Stiamo tutti bene. Io e mio marito siamo contentissimi. Questa è opera del destino, vista la condizione di malattia in cui mi trovavo non mi sarei aspettata un epilogo così felice. Sono grata ai professionisti di questo ospedale, in particolare al ginecologo Luca Orazi. Avevo molta paura, ma mi sono fidata di lui, che mi è stato accanto. E quando mi ha annunciato che il parto era andato bene mi sono sentita al settimo cielo. La mia gravidanza è una doppia vittoria considerando anche il periodo drammatico legato all’epidemia”.

LEGGI ANCHE: IL TUMORE ALL’OVAIO SI SCOPRE DAL RESPIRO: IL NUOVO TEST ITALIANO

Grande gioia anche per l’équipe medica ed il Dottore Luca Orazi commenta così: “Ogni singola storia delle persone che assistiamo rimane con noi. Questa volta siamo stati coinvolti in maniera particolare: avere aiutato a guarire una persona dalla malattia e vederla diventare mamma è stata una grande gioia e un’importante soddisfazione umana e professionale”.

Gravidanza dopo tumore
Foto da Adobe Stock

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa bellissima vicenda? Noi facciamo tanti auguri alla famiglia.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.