Contro lo stress da pandemia è boom per la meditazione

Contro lo stress da pandemia è boom per la meditazione in Italia. Cosa bisogna sapere.

stress pandemia meditazione
Contro lo stress da pandemia è boom per la meditazione – Universomamma.ite (Adobe Stock)

La pandemia di Corovid-19 ha accelerato una tendenza che si stava già affermando in Italia: la pratica della meditazione. Sempre più italiani dedicano una parte della giornata a questa attività che ci viene dall’Oriente e che aiuta a superare stress e tensioni, aiutandoci a tornare in noi stessi.

LEGGI ANCHE: BAMBINI CON ADHD E MINDFULNESS: LO STUDIO DEL BAMBINO GESÙ

L’emergenza sanitaria, con l’esplosione dei contagi, la paura di ammalarsi o far ammalare i propri cari, il lockdown, con l’isolamento e le preoccupazioni sul lavoro hanno messo a dura prova la nostra psiche, anche nei bambini. La meditazione è dunque la risposta a stress e ansie. Scopriamo come si è affermata in Italia nell’ultimo periodo.

Contro lo stress da pandemia è boom per la meditazione

La meditazione aiuta a superare lo stress e gli stati di ansia, con grande beneficio per la salute. Sappiamo infatti quanto gli stati d’animo negativi incidano negativamente sulle nostre condizioni psicofisiche, indebolendo il nostro sistema immunitario. Mai come in questo periodo, invece, abbiamo bisogno di essere forti e in salute. Tutto quello di sano che possa contribuire a farci stare bene è pertanto il benvenuto.

Ecco perché la meditazione che già si stava espandendo in Italia è letteralmente esplosa negli ultimi mesi. Tutto merito, o colpa, della pandemia di Covid-19 che insieme al lockdown ha causato forti stress agli italiani e grandi preoccupazioni sia a livello sanitario che economico. Da mesi milioni di persone sono in preda all’angoscia per la loro salute e quella dei propri cari, così come per il proprio lavoro. Sono momenti molto difficili. La pratica della meditazione rappresenta un aiuto importante, perché anche se non risolve i nostri problemi permette di liberare la mente.

Prendere del tempo per sé e meditare aiuta a raggiungere uno stato di calma e pace interiore, aiuta a rilassarsi e acquisire consapevolezza. Questo stato permettere di vivere nel qui e ora, senza diventare ostaggio delle preoccupazioni e dei pensieri sul futuro. La pratica della meditazione mindfulness ha la capacità di modificare la fisiologia del cervello, aiutando gli individui ad essere più resistenti allo stress, equilibrati e rilassati, così migliorando lo stato di benessere in generale.

Il rapporto degli italiani con la meditazione, prima e dopo il lockdown, è stato analizzato in uno studio condotto da Petit BamBou, la principale app freemium, non religiosa, di mindfulness in Europa, e YouGov, una delle principali società di ricerche di mercato al mondo.

LEGGI ANCHE: LA MEDITAZIONE AIUTA LE DONNE PRIMA, DURANTE E DOPO IL PARTO

Lo studio, citato da Ansa, riporta dei dati molto interessanti. In primo luogo, in Italia, la meditazione è praticata da una persona su cinque. Un numero importante.

La meditazione viene praticata regolarmente dal 18% degli intervistati dello studio. Di questi, ben il 56% ha iniziato durante il lockdown di marzo. Mentre un 12% ha detto di aver praticato la meditazione in passato. Salgono così al 30%, gli italiani che si sono avvicinati a questa pratica o la seguono regolarmente.

Il 45% degli intervistati ha detto di conoscere i benefici della meditazione sul benessere psico-fisico. Circa il 70% ritiene che gli esercizi di meditazione debbano entrare nella routine quotidiana degli studenti a scuola. Mentre secondo l’80% workshop di mindfulness andrebbero organizzati sul posto di lavoro. Infine, il 91% degli intervistati ha detto di voler continuare a meditare, anche dopo la fine della crisi sanitaria.

Lo studio ha anche rilevato che il 33% degli italiani che meditano lo fa affidandosi ad una app dedicata.

Perché gli italiani praticano la meditazione

I motivi che spingono gli italiani a praticare la meditazione sono i seguenti:

  • aiuta a rilassarsi, per il 65% degli italiani,
  • riduce lo stress, per il 61%,
  • aiuta a gestire meglio le emozioni, per il 50%,
  • migliora la concentrazione, secondo il 50%,
  • insegna a lasciar andare, per il 42% di chi la pratica,
  • aumenta la qualità del sonno e aiuta a controllare il respiro, per il 38%,
  • sviluppa la capacità di focalizzarsi, per il 35%,
  • aiuta ad aprirsi agli altri, secondo il 27%,
  • migliora la creatività, secondo il 25%.

Naturalmente tutti questi motivi sono cumulabili, per cui in molti la praticano per diverse ragioni.

meditazione
Meditazione (Foto di Dingzeyu Li su Unsplash)

LEGGI ANCHE: “QUIET TIME”: L’ORA DI MEDITAZIONE A SCUOLA AIUTA A GESTIRE STRESS E RABBIA

Che ne pensate unimamme, anche voi praticate la meditazione?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci su GOOGLENEWS.