Live Non è la D’Urso, parla Di Maio: “Non portiamo il Covid dai nonni”

Questa sera, a Live – Non è La D’Urso, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha parlato delle disposizioni in merito al nuovo piano vaccinale e ha chiesto: “Non portiamo il Covid a casa dei nonni”.

fonte: Getty

Durante la puntata di Live – Non è la D’Urso, andata in onda il 13 Dicembre, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha fatto un breve intervento durante la trasmissione per parlare della probabile crisi del Governo e per chiarire alcuni punti sul piano vaccinale.

Di Maio ha risposto alle varie polemiche in merito alla questione sulle piste da sci: ci sono molte persone, infatti, che nonostante le centinaia di morti che si registrano ogni giorno, vorrebbero una totale riapertura delle piste da sci. 

Il Ministro degli Esteri, inoltre, ha anche risposto ad alcune domande in merito alla sitazione della Germania che di recente annunciato un nuovo, restrittivo lockdown che si protrarrà fino alla metà di Gennaio.

Ecco cosa ha detto Di Maio nello studio di Barbara D’Urso.

Live Non è la D’Urso, parla il Ministro Di Maio: “Non portiamo il virus dai nonni”

fonte: Instagram

A Live – Non è la D’Urso, il Ministro Di Maio ha risposto alle domande poste dalla conduttrice Barbara D’Urso in merito a diverse questioni tra cui la presunta crisi al Governo e la situazione del piano vaccinale.

Il primo punto ad essere trattato è stato quello della crisi del Governo Conte-bis che il Ministro degli Esteri ha prontamente smentito: “Ci sono delle tensioni ma nessuna crisi. Gli adulti trovano soluzioni: si siedono intorno ad un tavolo ed escono dalla stanza quando hanno risolto. I problemi si risolvono parlandosi, non con le interviste a mezzo stampa“, ha detto in rispsota a molti che si sono serviti della stampa per avanzare le proprie critiche.

L’intervista si è poi spostata in merito alle polemiche sulle piste da sci: molte persone, infatti, vorrebbero usufruire delle numerosissime piste italiane in barba ad una situazione di emergenza sanitaria che vede ancora troppi morti registrati quotidianamente.

E’ surreale il dibattito su quelli che vogliono andare a sciare nonostate il numero dei morti sia ancora così alto. Tutti gli italiani se vanno all’estero poi devono tornare e mettersi in quarantena. Per il Natale è chiaro che bisognerà fare sacrifici“, ha dichiarato Di Maio, “le regole valgono per tutti, se permettiamo spostamenti portiamo a casa dei nonni il Covid.  Sono contento per i negozianti che lavorano, però attenzione: il rischio della terza ondata c’è.

 

Al termine dell’intervista, il Ministro si è lasciato andare in una proposta esclusiva ed inaspettata. Di Maio, rispondendo ad una domanda postagli da Barbara D’Urso, infatti, ha dichiarato di essere assolutamente disposto a fare il vaccino appena ne sarà possibile la somministrazione. Addirittura, ha dichiarato il Ministro degli Esteri, si vaccinerà in diretta proprio nello studio di Live – Non è la D’Urso in modo da invogliare gli italiani alla copertura vaccinale che sicuramente porterà ad un miglioramento della situazione di emergenza sanitaria.

E voi Unimamme, cosa ne pensate?