A scuola in taxi, la grande novità per la riapertura di Gennaio 2021

In arrivo alcune novità contenute nel Dl Ristori che prevedono accorgimenti in vista della ripresa delle scuole.

scuola in taxi (1)
fonte: Pixabay

Unimamme, mai come ques’anno tutti i ragazzi e i bambini hanno manifestato il loro legittimo desiderio di andare a scuola in presenza.

Scuola: novità per la dad e il trasporto

Gli istituti dovrebbero riaprire le loro porte il 7 gennaio, mentre si ipotizza di prolungare la durata in estate, nel frattempo ci sono novità contenute nel prossimo Dl Ristori che riguarda proprio questo settore.

Come dicevamo la scuola dovrebbe riprendere in presenza quasi per tutti, al 75% gli studenti delle classi superiori. A questo riguardo ci sono due novità importanti contenute nel Dl Ristori che però dovrà passare prima in Senato e poi alla Camera.

La prima novità novità è la possibilità per i Comuni e per le Regioni di stipulare convenzioni con società private di bus e titolari di licenze taxi e Ncc. I trasporti pubblici infatti devono rispettare il necessario distanziamento e non potranno essere pieni al 100%.  La capienza massima prevista sarà del 50%.

scuola in taxi
fonte: Pixabay

Il secondo punto invece riguarda la Dad, ovvero la didattica a distanza, che di recente è stata messa a rischio dagli attacchi hacker. Alle scuole medie per cercare di recuperare le carenze che dipendono dalla dad, problemi di connessione e mancanza di tecnologia, stravolgimento dei programmi, ecc.. si è pensato a corsi extrascolastici di recupero per piccoli gruppi di studenti, come si legge su Repubblica.

Per realizzare tutto questo verrà istituito un fondo per il 2021 da 5,5 milioni di Euro per sostenere queste lezioni pomeridiane.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa iniziativa?