Test di gravidanza: consigli su come leggerlo per capire il responso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Molte donne quando hanno un ritardo del ciclo ricorrono al test di gravidanza fatto in casa, ma come va letto?

test (fonte Instagram @libricino_)
test (fonte Instagram @libricino_)

Come è noto esistono due tipi di test di gravidanza per scoprire se si è incinte o meno. Quello fatto in casa che consiste in un bastoncino di plastico e quello con il prelievo del sangue.

Sull’argomento si è già fatto un approfondimento passato in cui si spiega la differenza tra i due e soprattutto quando e come eseguirlo.

Nell’articolo invece si tratterà del test casalingo che si può fare facilmente a casa in pochi minuti.

Prima però di concentrarsi su come leggerlo, va capito cosa ci sia dietro il test e soprattutto quale ormone rileva.

Tutti i test casalinghi leggono la beta HCG in circolo. Questo è un ormone che viene prodotto dal momento dell’impianto dell’embrione in utero.

L’impianto di solito avviene in un arco compreso tra i 5 e gli 8 giorni dopo l’ovulazione e proprio a causa di ciò non ha alcun senso fare un test troppo presto.

Di conseguenza il test andrebbe effettuato il primo giorno di ritardo o 16 giorni dopo l’ovulazione.

Test di gravidanza: come si legge quello casalingo?

test incinta
Foto da AdobeStock

Leggere il test di gravidanza casalingo e capirne successivamente il responso è molto semplice.

Il bastoncino ha una parte che va immersa nella pipì – di solito fino alle fascette. E dall’altra parte vi sono le due linee: una di controllo – chiamata C – e una che dà il risultato del test – chiamata T.

Bisogna però prestare molta attenzione al fatto che la linea C sia presente anche dopo che il test è stato effettuato. Mentre invece la linea T compare o non compare in base alla presenza o meno delle urne dell’ormone della gravidanza, cioè il beta HCG.

Come leggere il test di gravidanza: caso 1

Dopo aver fatto pipì sul bastoncino si attendono circa tre minuti per la comparsa della linea. Se questa è posizionata sulla parte C significa che il test è negativo.

In alcuni casi si potrebbe trattare di un falso negativo, soprattutto se il test è stato effettuato troppo presto rispetto all’ovulazione.

Tuttavia se la linea è posizionata su C, il test è negativo e la gravidanza non è in corso.

Come leggere il test: caso 2

Se invece la linea è posizionata su T, ma è molto debole può essere dovuta ai bassi livelli di beta HCG in circolo. La linea può essere debole per diversi motivi: perché la gravidanza è iniziata da pochissimo tempo (quindi il test è stato eseguito troppo presto), oppure può inidicare una gravidanza biochimica.

Nel caso si abbia una linea debole è necessario ripetere il test dopo tre giorni proprio per vedere se la linea è più marcata (di conseguenza la beta HCG sta crescendo).

In questo caso, così, se la linea su T è debole e quella su C è marcata, c’è la possibilità di gravidanza o di gravidanza biochimica.

Come leggere il test: caso 3

In questo caso se compaiono due linee simili: una nella regione di controllo C e una nella regione del test T, il test di gravidanza è decisamente positivo.

Come leggere il test: caso 4

Nell’ultimo caso se alcuna linea compare né nella zona di controllo né in quella del test, questo può essere considerato non valido.

Si consiglia quindi di rifarlo dopo 3 giorni.

Spesso però accade che se il test presenta questi risultati sia difettoso e perciò va cambiato.

E voi unimamme siete riuscite subito a leggere in modo corretto il test di gravidanza?