Consigli e strategie su come combattere le rughe durante il sonno

In molte vi sarete chieste come combattere le rughe. È innegabile che per combattere le rughe, il sonno è uno dei grandi alleati. 

Come combattere le rughe
Foto da Instagram

Il sonno è un vero e proprio elisir di bellezza per la pelle, che può impedire l’aumento di fastidiosi inestetismi sul nostro viso. Se, da un lato, però, è un’arma per il benessere della nostra pelle, dall’altro, se quando dormiamo assumiamo una posizione scorretta può rivelarsi estremamente dannoso. Secondo un team di medici inglesi, infatti, dormire nel modo sbagliato può aumentare la formazione di rughe.

Come combattere le rughe, i consigli del team medico di Dr. MedicSpa Clinics

Come combattere le rughe
Foto da Instagram

Di conseguenza, qual è la routine da seguire quando andiamo a dormire per poterci risvegliare con un viso più al mattino? Prima di rispondere a questa domanda è importante fare una premessa. Tra le prime cause delle rughe, oltre all’esposizione al sole, c’è il sonno. Basti pensare che, facendo un calcolo approssimativo, il nostro viso resta schiacciato sul cuscino per più di duemila ore durante l’anno, questo significa che le rughe vanno ad imprimersi col caldo sul viso. Tutto questo senza accorgercene.

Il team medico di Dr. MedicSpa Clinics, su Instagram, ha dimostrato che la posizione che più di tutte può favorire le rughe è quella sul fianco. In particolare, lo studio riporta quanto segue: “dormire su un fianco può causare un aumento delle rughe sottili, delle zampe di gallina, delle rughe intorno alla bocca, dell’appiattimento della fronte, dello smussamento dell’angolo naso-frontale, delle pieghe naso-labiali».

rughe sonno
@ instagram drMedispa Clinics

Alla luce di quanto abbiamo appena detto, è necessario cambiare rotta e cominciare a contrastare l’avanzata dei segni del tempo durante la notte seguendo alcune strategie condivise dal team britannico:

  • Dormire di schiena. Ebbene si, se vogliamo apparire più giovani, dobbiamo evitare che il viso sia in contatto con il cuscino. In questo modo, si evita anche di contaminare il viso con gli eventuali batteri che si accumulano sulle lenzuola. Se non si è a proprio agio con questa posizione si può ricorrere ad un cuscino e metterne un altro al di sotto delle ginocchia.
  • Acquistare un cuscino sagomato in modo tale da distribuire il peso. Non solo, si rivelerà molto utile anche rivestirlo con federe in seta o raso, per favorire un effetto idratante, e il formarsi di grinze.
  • Dormire almeno 7-8 ore a notte. Per avere una pelle giovane, di fondamentale importanza, infatti, è lasciar rigenerare le cellule grazie al giusto riposo. Al risveglio, poi, si può praticare un massaggio sul viso, ancor meglio se questo massaggio lo si pratica mentre ci si fa la doccia. In questo modo, si favorirà il flusso sanguigno proprio in quelle parti del viso che sono rimaste “schiacciate” durante il sonno. Il massaggio, tra l’altro, può essere effettuato aiutandosi con rulli al quarzo appositamente realizzati per favorire il benessere della pelle del nostro viso.

Oltre a questi due accorgimenti, molto importante è anche la skincare routine prima di andare a dormire. Il team consiglia di utilizzare prodotti e creme di bellezza ad alto contenuto di retinolo (vitamina A)  e anche di bakuchiol, un estratto di natura fenolica  prodotto da una pianta officinale asiatica, la Psoralea Corylifolia. Entrambi, infatti, stimolano la produzione di collagene, trattenendo l’umidità all’interno della propria pelle.

E voi unimamme cosa ne pensate di questi consigli? Li metterete in pratica?