Bonus casa, ecco quali sono le agevolazioni previste per il 2021

Come previsto dall’ultima Legge di Bilancio, arrivano i nuovi Bonus casa: ecco cosa prevedono le nuove agevolazioni confermate per il 2021.

Come previsto dall’approvata Legge di Bilancio, continua l’ondata di bonus e aiuti forniti dallo Stato ai cittadini italiani. Già in passato avevamo parlato dei bonus ecologici previsti per l’anno da poco cominciato, grazie ai quali gli italiani potranno addirittura rinnovare il proprio bagno con un occhio agli sprechi.

Arrivano buone notizie per i bonus casa confermati anche per l’anno corrente: a beneficiare di queste agevolazioni saranno inquilini e proprietari di casa durante il 2021.

Oltre al bonus per il rinnovo della facciata di condomini e abitazioni unifamiliari, nuovi aiuti da parte dello Stato sono in arrivo per tutti gli italiani che vorranno beneficiarne.

Ecco quali sono e cosa prevedono!

Bonus casa 2021, quali sono e cosa prevedono

Molti bonus previsti già nel corso dell’anno 2020, sono stati prolungati e confermati anche per l’anno 2021 da poco iniziato: i cittadini che decideranno di richiederli potranno apportare modifiche, interventi e migliorie nelle proprie abitazioni.

Quali sono, dunque, i bonus casa che gli italiani potranno richiedere anche nel 2021? Eccoli tutti:

  • Bonus facciate con detrazione del 90%
  • Ristrutturazione edilizia e recupero del patrimonio
  • Riqualificazione energetica
  • Bonus mobili ed elettrodomestici per immobili in ristrutturazione: in particolare, per questa agevolazione, è stata alzata la soglia massima da 10mila euro a ben 16mila euro.
  • Bonus verde e giardini

A questi bonus, va poi ad aggiungersi il bonus idrico che prevede agevolazioni fino a 1000 euro. Ne beneficeranno tutti coloro che decideranno di sostituire i sanitari in ceramica con nuovi a scarico ridotto e i soffioni e le colonne doccia con elementi a getto d’acqua limitato.

Altre agevolazioni, inoltre, sono previste per coloro che abitano in Comuni ad alta tensione abitativa. In questo senso, tutti coloro che ridurranno il canone di locazione nel corso del 2021 potranno ricevere un contributo del 50% della riduzione applicata fino ad un massimo di 1.200 euro. In parole più chiare e immediate, l’affitto annuale di 2.400 euro o più avrà diritto al contributo di 1.200 euro, come spiegato da adnkronos.

L’agevolazione è destinata a tutti i contribuenti proprietari di un immobile, indipendentemente dal fatto che siano soggetti Irpef o Ires, che comunichino telematicamente all’Agenzia delle Entrate con modalità ancora da individuare l’abbassamento del canone“, spiega l’agenzia stampa.

Ovviamente, anche questi contributi sono vincolati alla quantità di risorse messa a disposizione dal Governo. In poche parole, come per tanti altri benefici, anche per questi i fondi potrebbero presto essere esauriti.

E voi Unimamme conoscevate questi bonus? Che ne pensate?