“Riesci a trovare dell’erba in un orsacchiotto?”: una surreale campagna di reclutamento

Cartelloni con domande misterioso compaiono in tutte le città: ecco il motivo della fantasiosa campagna.

svizzera dogana
fonte fonte: @Andrea Ostinelli – Dogane svizzere

Per fare i doganieri non serve solo un gran sangue freddo e molto intuito, ma anche molta fantasia, la pensano così in Svizzera.

Dalla patria dei cioccolatini arriva infatti la campagna di reclutamento più strana che si sia mai sentita.

Svizzera: si cercano nuovi doganieri

pubblicità doganieri
fonte: @Andrea Ostinelli – Dogane svizzere

Le dogane elvetiche infatti sono alla ricerca di nuove guardie d’oltreconfine e hanno quindi deciso di farsi pubblicità piazzando vari manifesti per le strade di Lugano.

A spiccare, tra i cartelloni, è uno in cui vi è un orsacchiotto che sembra tenere in una zampa una foglia di marijuana.

reclutamento Svizzera
fonte Dogane svizzere

Lo slogan è piuttosto eloquente: “Erba nell’orsacchiotto. L’avresti trovata anche tu? Non esitare a candidarti per la Dogana!”

Se questa originale pubblicità vi sembra un po’ bizzarra e magari anche un po’ esagerata, sappiate che giusto alcuni mesi fa, come riportato su Tio.ch, proprio dentro alla pancia di un insospettabile orsacchiotto sono stati trovati 3 chilogrammi di marijuana.

reclutamento Svizzera
Dogane svizzere

A fare l’incredibile scoperta era stato un cane poliziotto, a ogni modo l’inventiva dei contrabbandieri è potente.

La fantasia degli svizzeri però non si ferma qui, tra i cartelloni vi è anche quello con la scritta: “cobra nella valigia”.

In questo caso, chiaramente, si richiama l’indomito coraggio che un aspirante doganiere deve sfoggiare in ogni situazione.

reclutamento Svizzera
Dogane svizzere

In questo caso lo slogan è: ““Avresti mantenuto anche tu il sangue freddo? Non esitare a candidarti per la Dogana!”.

A un doganiere, inoltre, viene richiesto anche di essere in grado di trovare fuochi d’artificio in un motorino, come si legge sul sito ufficiale della Svizzera.

fonte Dogane svizzere

E le bizzarrie non finiscono qui: ci sono le tartarughe nei bagagli, le sigarette nel vano motore e infine persino un insospettabile nonnino armato.

Insomma, abbiamo capito che un doganiere deve avere davvero tanti talenti.

Questa pubblicità, davvero particolare ci ricorda la campagna: Fatelo per la Danimarca, che in Paese a natalità molto bassa invitava a fare figli per vincere una vacanza.

reclutamento
fonte Dogane svizzere

Unimamme, a voi piacciono questi cartelli? Cosa ne pensate di questa trovata?