Nuove accuse di abusi sessuali per Woody Allen: il doc con nuove rivelazioni

È in arrivo un nuovo documentario sulle accuse di abusi sessuali da parte del noto attore Woody Allen. Stando alle indiscrezioni, promette di essere davvero esplosivo 

In arrivo il documentario che rilancia le accuse di abusi sessuali nei confronti dell'attore
In arrivo il documentario che rilancia le accuse di abusi sessuali nei confronti dell’attore

Il nuovo documentario di Hbo, intitolato “Allen vs Farrow“, andrà in onda, negli Stati Uniti, il 21 febbraio in quattro puntate.  Al suo interno, ci saranno le nuove interviste a Mia e alla figlia. Si tornerà ad indagare sulle accuse di abusi sessuali contro Woody Allen, 85 anni, da parte della figlia Dylan Farrow, adottata insieme all’attrice Mia Farrow, di aver subito abusi sessuali quando lei aveva solo 7 anni.

Mia Farrow e la scoperta di quelle foto senza veli della figlia

Woody Allen e Mia Farrow stavano insieme da 12 anni e dopo aver adottato due bambini, Dylan e Moses, avevano avuto un figlio Ronan. Nel 1992, avviene la rottura dopo che Mia aveva scoperto le foto senza veli della figlia adottiva Soon-Yi Previn in casa dell’attore. Sempre in quel periodo, Dylan, di sette anni, accusò Woody di molestie. Nel documentario, infatti, si ricostruisce anche il lungo processo legale relativo alla custodia dei figli come anche la rivelazione del rapporto amoroso con una delle figlie adottive di Mia: Soon-Yi Previn.


Leggi anche: UNA SEMPLICE REGOLA PER PREVENIRE GLI ABUSI SESSUALI SUI BAMBINI


Nel trailer, Mia Farrow rivela: “Non potevo crederci. Non potevo crederci“, mentre Dylan, oggi 35enne, dice: “Non importa quello che pensate di sapere: è solo la punta dell’iceberg“.

Questa serie doc include le interviste con l’amica di famiglia e Carly Simon e con il pubblico ministero Frank Maco. Non solo, saranno mostrati anche dei filmati domestici girati da Mia Farrow prima della rottura con il marito, avvenuta nel 1992.

Woody Allen nega le accuse di abusi sessuali

Woody Allen insieme ai figli
Woody Allen insieme ai figli

Già nel 2017, Allen aveva negato le accuse di abusi sessuali rivoltegli dalla figlia Dylan in una lettera pubblicata sul New York Times nel 2014. Woody Allen rimandò al mittente tutte le accuse sostenendo che Mia Farrow avesse istruito a dovere la figlia per andargli contro di lui.

A conferma di ciò, secondo il noto attore, ci sarebbe un rapporto della Child Sexual Abuse Clinic dell’ospedale di Yale-New Haven, dal quale emergerebbe che non si sia verificato alcun abuso sessuale ai danni della figlia.


Leggi anche: BAMBINA DI 5 ANNI ACCUSA DOLORI ALLA PANCIA: PROBABILI ABUSI SESSUALI SECONDO I MEDICI


A maggio scorso, Allen aveva anche parlato dell’atteggiamento dell’opinione pubblica. A tal proposito, in una intervista per The Guardian, aveva dichiarato. “Presumo che per il resto della mia vita un gran numero di persone penserà che sono stato un predatore”, ha detto il regista, che in precedenza aveva detto che intende continuare a lavorare fino alla fine della sua vita. “Qualunque cosa dica suona egoistica e difensiva, quindi è meglio se vado a modo mio e lavoro“.

Ad oggi, Woody Allen è ancora sposato con l’ormai 50enne Soon-Yi, con la quale ha fatto due figlie. Tuttavia, nessuno dei due ha voluto prendere parte al documentario di Hbo.

Al di là di questo, non resta che attendere la messa in onda di questo documentario davvero esplosivo per avere nuovi dettagli su quella che sembra essere davvero una brutta vicenda familiare.

Unimamame cosa ne pensate dell’accusa di abusi sessuali ai danni del noto attore Hollywoodiano?