Bambini tra i 2 e i 5 anni picchiati e insultati a scuola: maestra incastrata dalle telecamere | VIDEO

Dei bambini di un asilo sono stati picchiati ed insultati dalla loro maestra. Ad inchiodarla le telecamere, ecco il video.Maestra che maltratta di suoi alunni

Unimamme quando lasciamo i nostri figli a scuola, ci aspettiamo che vengano trattati bene, curati ed accuditi. Purtroppo, ci sono fatti di cronaca che ci raccontano di maestre, soprattutto quelle della scuola d’infanzia, che hanno atteggiamenti scorretti verso i piccoli che dovrebbero accudire.

Il primo campanello di allarme lo danno sempre i genitori che notano dei cambiamenti nel figlio/a e si rivolgono alle forze dell’ordine. L’unico modo per scoprire se effettivamente ci sono delle situazioni che possano mettere in pericolo la salute sia fisica e sia mentale dei bambini è quello di installare delle telecamere di sorveglianza. Dopo aver analizzato i video gli inquirenti possono incastrare la o le maestre che poi vengono allontanate dalla scuola e subiscono un processo.

Per questo motivo è fondamentale osservare e parlare con i nostri figli e confrontarsi anche con gli altri genitori se si notano cambiamenti nell’umore. Adesso vi raccontiamo la storia di una maestra di un asilo nodo di Foggia, il video è terribile.

Bambini tra i 2 e i 5 anni picchiati e insultati dalla maestra: il provvedimento a suo caricoMaltrattamenti all'asilo di Foggia

Questa vicenda risale al 2018 quando il dirigente della scuola materna riferisce ai carabinieri di aver ricevuto da parte di alcuni genitori delle segnalazioni. In particolare, due mamme hanno lamentato la presenza di un livido sulla natica delle figlie.


LEGGI ANCHE: Maltrattamenti in un asilo nido denunciati su gruppo Whatsapp: giudice assolve maestra


I Carabinieri di Foggia hanno istallato nella classe della maestra sospettata le telecamere e dopo aver analizzato i video hanno appurato che la donna aveva l’abitudine di mortificare i bambini. Frasi terribili che, in modo particolare un’insegnante, non dovrebbero mai essere usate con i bambini: “Fannullone e maiale“, “pazzo”, “cretino”, “scimunita”,cretina patentata“, “deficiente“, “animale”, “bestia”. Come se questo non bastasse, le offese erano spesso accompagnate da spinte, schiaffi, calci, lancio di oggetti e strattoni.

L’insegnate, più volte si è lasciata andare a volgarità: “Vai a fare la pipì, vai e buttati nel gabinetto”, “ti faccio la mano lividi lividi, si oggi ti devo fare vedere io.  Ti do due schiaffoni che ti faccio volare stamattina”. E poi: “Non ce la fai a stare col culetto sulla sedia, ti faccio una faccia che non puoi vedere”.

 

La maestra di Foggia di 47 anni è stata accusata di maltrattato i suoi alunni che avevano un’eta tra i 2 ed i 5 anni. Per lei l’allontanamento dalla scuola per un anno che le è stato notificato nei giorni scorsi all’indagata, a seguito dell’ordinanza emessa dal Tribunale del Riesame di Bari.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa vicenda? Cosa ne pensate del provvedimento, forse un anno è poco per quello che ha fatto ai poveri bambini!