“Aiutatemi a salvare il padre dei miei figli”: l’appello disperato di una mamma | FOTO

Unimamme, oggi vogliamo condividere con voi la storia di una famiglia nella speranza di aiutarla in un momento purtroppo delicato. L’appello di una mamma da condividere.

appello per salvare fabio
Fabio e Eleonora con i 3 figli (Fonte: GoFundme)

Eleonora e Fabio sono due genitori di 3 bambini, Mariachiara di 8 anni, Emanuele di 7 anni e Mattia di 3 anni. Eleonora ha deciso di lanciare un appello per salvare la vita di Fabio che, a soli 36 anni, ha scoperto di avere un tumore allo stato avanzato, ritenuto dai medici non operabile, ma che potrebbe avere una speranza grazie a una terapia innovativa.

Questa mamma ci ha raccontato la storia del marito e noi vogliamo provare ad aiutarli, anche solo a diffondere l’appello.

LEGGI ANCHE: “AIUTATEMI A SALVARE MIA FIGLIA ELENA”, L’APPELLO DI UNA MAMMA

“Aiutiamo Fabio a vivere”: l’appello di una mamma per crescere i figli

Tutto inizia circa 2 anni e mezzo fa con quello che sembra a tutti gli effetti, anche ai medici, un semplice mal di stomaco. Fabio ha infatti iniziato a soffrirne spesso e inizialmente gli viene diagnosticata una forte gastrite cronica: fa la cura e sembra stare meglio.

A luglio 2020 viene ricoverato nuovamente per fortissimi dolori  e gli viene diagnosticata una pancreatite. Ricoverato, viene curato e poi dimesso.

Passano alcuni mesi in cui continua a lavorare: è lui infatti l’unica fonte di reddito in famiglia. 

Dal mal di stomaco al problema ai polmoni e alle ossa

Ad ottobre 2020 Fabio inizia a tossire in modo assiduo, fino ad arrivare a non respirare bene.  Si reca in ospedale e con una lastra i medici scoprono una broncopolmonite, che viene curata con antibiotici.

Dopo un mese il problema si ripresenta e in ospedale gli viene fatta una tac e diagnosticata una polmonite, curata nuovamente con terapia antibiotica a casa per via del Covid.

A Gennaio 2021 si sottopone privatamente ad una nuova TAC per verificare lo stato dei polmoni e dall’esito si scopre che le ossa sono ridotte male. La sera del 5 gennaio Fabio sta malissimo e la moglie disperata chiama l’ambulanza: in ospedale scoprono che ha avuto il crollo di due vertebre.

Da Frosinone viene trasferito al Gemelli. Anche qui gli fanno diversi esami tra cui un agobiospia su un linfonodo polmonare. Da un primo esito i medici gli prospettano un adenocarcinoma polmonare ma successivamente scoprono l’origine del male. Fabio ha infatti un tumore allo stomaco al IV stadio, che ha creato numerose metastasi a polmoni e ossa.

Purtroppo l’adenocarcinoma non si è visto subito, perché nascosto: si sarebbe potuto scoprire solo con una gastroscopia che però in questi anni non ha mai fatto.

Dopo la scoperta del tumore la raccolta fondi

Fabio al Gemelli ha fatto un primo ciclo di radioterapia e ha iniziato la chemioterapia, ma i medici non danno speranze alla famiglia. Eleonora allora inizia a cercare sul web qualcosa o qualcuno che li possa aiutare. Scopre che a Villa Margherita si può provare su Fabio una terapia aggiuntiva  che può dargli alcune chance, ma il costo è proibitivo: solo il primo esame costa 4 mila euro.

raccolta fondi fabio

Ecco quindi che Eleonora decide di chiedere aiuto, anche perché Fabio praticamente non ha più un lavoro e la situazione per loro si prospetta davvero difficile.

Per affrontare le spese mediche e permettere alla famiglia di andare avanti è stata aperta una raccolta fondi su Gofundme che in 15 giorni ha raggiunto 6 mila euro. Purtroppo non bastano: l’obiettivo della raccolta è infatti di 30 mila.

Per noi è impossibile anche pensare di poter proseguire con le cure e  analisi di diagnostica vari . 
Vi chiediamo umilmente aiuto per poter salvare la vita di Fabio e crescere i nostri figli insieme” scrive Eleonora.

Il tempo purtroppo non è clemente e Fabio ha bisogno di sottoporsi a questo esame il prima possibile.

Ogni mamma può immedesimarsi in questa donna, che sta facendo l’impossibile per salvare il padre dei suoi figli.  Chiunque può aiutarla, con una piccola donazione o condividendo l’appello. Più persone si raggiungono più possibilità si hanno di curare Fabio.

QUI IL LINK PER LA RACCOLTA FONDI PER AIUTARE QUESTA FAMIGLIA —> GOFUNDME

In alternativa, per chi vuole, Eleonora ci ha fornito un Iban a cui si può fare un bonifico:

IBAN di Eleonora Concutelli: IT72T3608105138203835403839

Unimamme, risponderete a questo grido di aiuto? Voi cosa fareste al posto di questa mamma? Ci aiutate a far arrivare questa storia il più lontano possibile?