Nome e santo del giorno: il 24 maggio è l’onomastico di Simeone

Il 24 maggio ricorre l’onomastico di chi si chiama Simeone. Scopriamo il significato del nome e la vita del santo ricordato oggi. 

BAMBINO NOME SIMEONE

Il nome deriva dall’ebraico e significa “Dio ha ascoltato“.

Chi si chiama Simeone è una persona piena di vita e allegra.

Varianti del nome:

  • Simeo
  • Simone

Simboli associati al nome:

  • colore: Blu
  • metallo: bronzo
  • numero fortunato: 1
  • pietra: Zaffiro

LEGGI ANCHE: NOMI MASCHILI CON LA S, I PIU’ BELLI E SIGNIFICATIVI

Santo del giorno: San Simeone Stilita

Il 24 maggio si celebra la vita di San Simeone Stilita, detto il Giovane per distinguerlo da un altro santo vissuto un secolo prima, anche lui anacoreta.

Simeone nasce ad Antiochia, in Siria, intorno al 521.

A 20 anni opta per l’austerità e decide di vivere su di una colonna sul monte Mirabile, dove conversa con Gesù Cristo e scrive trattati spirituali e lettere agli imperatori.

A 33 anni diventa sacerdote e si racconta che per impartire l’ordinazione presbiteriale il vescovo sia dovuto salire con la scala sulla colonna. Anche i suoi numerosi discepoli, per ricevere la Comunione, si arrampicano uno alla volta per raggiungerlo.

Dotato di diversi carismi, compie moltissimi miracoli contro i demoni e sulle forze della natura. In tanti infatti si recano da lui per ricevere aiuto.

Come altri santi orientali, è uno stilita vegetariano e nel tempo cambia diverse colonne in più città.

Verso la fine della sua vita occupa una colonna su una montagna vicino ad Antiochia, chiamata per i suoi miracoli, “Collina delle Meraviglie“. Ed è qui che muore nel 592, dopo aver passato ben 45 anni in cima a una colonna.

Unimamme, conoscevate la vita di questo santo? Vi piace il nome?