Rientro a scuola: come organizzare lo zaino per i più piccoli

Quando l’estate è agli sgoccioli, il rientro a scuola è alle porte. Tuttavia, per evitare di arrivare impreparati, è bene partire per tempo per organizzare al meglio questo momento così importante nella vita dei propri figli. Organizzare lo zaino, quindi, è importante ed è meglio contattare la scuola con un po’ di anticipo per capire quali sono i materiali indispensabili per lo studio e per i lavoretti in classe.

Poiché i bambini attendono con ansia questo giorno, è bene coinvolgerli nella scelta dello zaino e di tutto l’occorrente che dovranno portare con loro tra i banchi di scuola. Inoltre, si può far scegliere loro qual è lo zaino e l’astuccio preferito, magari dedicato al loro supereroe o un personaggio dei cartoni.

Covid e scuola, la nota ministeriale

Se il bambino rimane a mangiare a scuola, un’ottima idea è far portare nello zaino anche uno spazzolino e il dentifricio, magari in versione da viaggio, per lavare i denti dopo il pasto.

Cosa mettere nello zaino per l’asilo?

Anche all’asilo i bimbi dovranno avere il proprio zainetto. Questo dovrà essere piccolo, adatto alla corporatura del bimbo, ma comunque capiente, anche se molte scuole fanno lasciare in aula libri e altro materiale. Per sapere cosa è necessario comprare, comunque, è bene rivolgersi direttamente alla struttura che solitamente consegnerà ai genitori una lista con tutto il materiale indispensabile.

Penne, pennarelli, pastelli, gomme, paste modellabili, ma anche evidenziatori colorati Tratto Video, cartelline e fogli contenitori sono tra gli articoli più richiesti. Inoltre, nello zainetto dei bambini che vanno all’asilo non possono mancare un porta merenda e una borraccia per l’acqua, fazzoletti e salviette, ma soprattutto un cambio se il bimbo dovesse sporcarsi.

In alcuni casi, poi, all’asilo può essere richiesto anche di indossare un grembiule: meglio comprarne almeno un paio per averne sempre uno pulito a disposizione rispettando le indicazioni della scuola.

Cosa mettere nello zaino dei bambini che vanno alle elementari?

I bimbi che vanno alle elementari si troveranno alle prese con delle attività diverse, maggiormente orientate allo studio piuttosto che al gioco. Infatti, già dai 6 anni circa, i bimbi dovranno portare con sé dei libri e, per questo, è bene scegliere uno zaino capiente, ma comodo da indossare. Oltre ai modelli con schienale imbottito, si può scegliere anche lo zaino trolley, un’alternativa che non appesantisce le spalle e la schiena.

Nello zaino andranno messi poi dei quaderni di diversa tipologia, a righe e quadretti, e un astuccio con penne, matite, colori, temperino, gomme e forbici, ma anche in questo caso è la scuola a fornire un elenco di cosa è necessario acquistare. Per evitare di dimenticare qualcosa, lo zaino può essere preparato la sera, un’attività importante questa, da far fare direttamente ai bambini.

I bimbi delle scuole elementari dovranno mettere nello zaino anche un diario, sul quale andranno annotati i compiti ed eventuali comunicazioni. Inoltre, bisognerà far portare al bimbo una borraccia con l’acqua e un porta merenda con qualcosa da mangiare durante la ricreazione: un frutto, un panino, una barretta ai cereali o una fetta di torta fatta in casa sono soluzioni nutrienti e salutari.