Lo fanno quasi tutti ma è sbagliato: se anche tu li metti in frigo smetti subito

Lo fanno quasi tutti ma è sbagliato: se anche tu li metti in frigo smetti subito; l’errore in cucina a cui nessuno pensa.

Il frigorifero è, senza dubbio, uno degli elettrodomestici più indispensabili tra quelli che abbiamo in casa. Soprattutto nella stagione più calda, ci permette di conservare i cibi a lungo, mantenendoli freschi e ottimi da consumare per diversi giorni. Nonostante questo, però, anche il caro frigo nasconde delle insidie…

sbagliato frigo
Frigorifero aperto ( Credits Canva)

C’è una cosa che fanno in molti e che è decisamente sbagliata: una delle tante cattive abitudini legate alla cucina e, in questo caso specifico, all’utilizzo del frigo. Se lo fai anche tu, dovresti smettere subito e ti spieghiamo il motivo. Ecco di cosa si tratta e come procedere per non sbagliare.

Ecco perché è sbagliato metterli in frigo: una cattiva abitudine molto diffusa

Ebbene sì, forse nessuno lo immagina ma esistono diversi errori legati al frigorifero e al suo utilizzo. Tutti noi tendiamo a mettere in frigo gli alimenti più svariati, spesso senza neanche riflettere. Soprattutto quando le temperature salgono, l’unico modo per ‘salvare’ il nostro cibo ci sembra proprio quello di riporlo in frigo. Tutto giusto, ma questo non riguarda tutti gli alimenti allo stesso modo. Ci sono alcuni alimenti che non vanno messi in frigo, come le patate, le cipolle o l’aglio. Oggi, però, vi parliamo di un’altra cattiva abitudine, che non riguarda un prodotto nello specifico, bensì i ‘tempi’ scelti per riporre gli alimenti nel frigorifero… Di cosa stiamo parlando?

Della tendenza a mettere in frigo alimenti ancora caldi. Un errore da evitare assolutamente, poiché l’improvviso cambio di temperatura creerà aumento di temperatura anche nel frigo: ciò può danneggiare anche gli alimenti già presenti all’interno. Non è tutto: se riponiamo un cibo eccessivamente caldo in frigo, c’è il rischio che si crei condensa, che potrebbe portare alla formazione di muffe. Insomma, se l’intento è quello di conservare il cibo più a lungo, otterremo l’esatto contrario. Anche perché, se troppo caldo, un alimento non si raffredda in modo omogeneo all’interno del frigo. Come regolarsi, quindi, per non danneggiare né il frigo né i cibi già conservati all’interno?

Se negli Usa è diffusa l’abitudine di riporre immediatamente il cibo in frigo una volta cotto,  per evitare la formazione di batteri, in Europa è consigliato far raffreddare gli alimenti prima di conservarli nel magico elettrodomestico. Assicuratevi che abbiano raggiunto temperatura ambiente, prima di riporli in frigo. Se sono ancora piuttosto caldi, il consiglio è riporli nel ripiano più alto, quello più freddo, di sigillarli bene in un contenitore ermetico e di tenerli lontani da cibi crudi e freddi.

 

frigorifero sbagliato
Conservare cibo in frigo ( Credits Canva)

E voi, siete soliti conservare il cibo caldo in frigorifero o conoscevate tutti questi rischi?